Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, parcheggi a pagamento davanti all’ospedale Villa Scassi: flash mob contro le isole azzurre

"La scelta del Comune è un'ulteriore tagliola per gli abitanti di Sampierdarena e i visitatori dell'ospedale"

Genova. Sono già più di 500 le firme raccolte tra i cittadini di Sampierdarena. Una protesta silenziosa che domani alle 11.30 si trasformerà dando vita ad un flash mob contro le nuove isole azzurre istituite dal Comune. Sono proprio quei parcheggi a pagamento nei pressi del frequentatissimo ospedale Villa Scassi ad essere finiti nel mirino.

“La scelta di istituire le isole azzurre in corso Onofrio Scassi lato mare – scrivono il Comitato Parcheggi liberi e Sportelli Consumatori in Rete di Assoutenti -, è un’ulteriore tagliola per gli abitanti di Sampierdarena e i visitatori dell’ospedale. Questa nuova misura che penalizza ancora i cittadini nel nome della necessità di fare cassa da parte di Genova Parcheggi”.

L’appuntamento è in corso Onofrio Scassi alle 11.30, proprio davanti all’ingresso dell’ospedale. All’iniziativa sono stati invitati l’assessore ai Trasporti del Comune di Genova Anna Maria Dagnino, il presidente del Municipio Centro Ovest Franco Marenco e l’assessore municipale alla Viabilità e regolamentazione dei parcheggi e della sosta Roberta Mongiardini.