Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ditta prestanome e fatture false: società di capitali evade oltre 3,7 milioni di euro

Genova. La Guardia di Finanza di Genova ha concluso una verifica fiscale nei confronti di una società di capitali, operante nel campo delle costruzioni metalliche che, utilizzando fatture false, ha sottratto al fisco circa 3,7 milioni di euro nell’arco di 4 anni.

Per realizzare la frode i titolari della società avevano creato una ditta individuale “ad hoc”, intestata ad un prestanome compiacente, che aveva il fine di emettere fatture attestanti prestazioni di servizi mai avvenute che la società utilizzava per documentare costi non realmente sostenuti ed abbattere le imposte da pagare.

La ditta individuale che emetteva le fatture false a sua volta non presentava le dichiarazioni fiscali e quindi non versava alcuna imposta. Le indagini, estese anche alla ditta “fittizia”, hanno consentito di accertare il mancato versamento nelle casse dello Stato di ingenti somme: circa 1,5 milioni di euro di imposte dirette e circa 2,2 milioni di euro di IVA.

Tre persone sono state segnalate alla locale Autorità Giudiziaria per i reati di omessa dichiarazione, dichiarazione fraudolenta ed emissione e utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti. Inoltre, è stato avviato il procedimento amministrativo per garantire il pagamento dei tributi dovuti e delle sanzioni connesse alle violazioni tributarie accertate.