Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Furti seriali nelle palestre di Genova, beccati i ladri: una “app” incastra anche il ricettatore

Più informazioni su

Genova. Due giovani rumeni, di cui uno minorenne, sono stati denunciati per furto dalla squadra investigativa del Commissariato Foce-Sturla.

I fatti risalgono ai primi di marzo quando all’interno della palestra “Trilogym” di via Lagustena si è verificato un furto negli spogliatoi i cui sospettati sembravano essere due giovani ragazzi dell’est vistosamente tatuati.

Ritenendo, dalla descrizione, che gli autori potessero essere gli stessi che frequentavano le strutture sportive “Baia degli Angeli” di Corso Italia, ed “Epoque Fitness” di Salita della Noce ,anch’esse sede di numerosi furti, gli investigatori hanno mostrato le foto segnaletiche dei sospettati, già con precedenti specifici, alle numerose vittime.

I poliziotti sono riusciti a ricondurre ogni reato all’ingresso in palestra di almeno uno dei giovani stranieri e a scoprire che spesso si servivano di complici, anche minorenni. Infine, tramite un’apposita “App” installata in un telefono rubato in una delle palestre, gli agenti sono riusciti a rintracciare anche un cittadino marocchino che aveva precedentemente venduto il cellulare ad uno studente.

Gli operatori hanno denunciato per furto i due giovani rumeni e per ricettazione il cittadino extracomunitario.