Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella-Varese, la rabbia del presidente Gozzi: “Basta errori arbitrali a nostro sfavore” risultati

"Questi episodi rischiano di costarci il campionato, è inaccettabile"

Chiavari. “Quando è troppo è troppo, la classica goccia che fa traboccare il vaso”. Il sunto del Gozzi-pensiero al termine di Entella-Varese è racchiuso in queste poche parole.

Uno sfogo netto, senza possibilità di fraintendimenti, interamente dedicato all’arbitraggio della partita di ieri, l’ennesimo pesantemente insufficiente, a detta della società chiavarese.

“Nella partita di oggi ci sono stati due gravi errori – spiega il professore -. Sul gol annullato c’era un netto rigore, altrettanto lampante quello su Sforzini nella ripresa, episodio in cui invece è stato espulso il nostro centravanti“.

“Per natura non critico gli arbitri, non l’ho mai fatto e se parlo ora significa che la situazione è veramente grave – continua il presidente -. Reputo completamente inadeguata la terna scelta per questa partita, fondamentale per la lotta salvezza in cui siamo invischiati. Da inizio stagione siamo stati vittime di errori madornali come quelli di Bologna, Spezia, Lanciano, senza dimenticare il grave incidente occorso a Baldanzeddu, per il quale non fu neanche sanzionato il fallo. Questi episodi rischiano di costarci il campionato, è inaccettabile. Non ritengo ci sia alcun complotto, sia chiaro, qui si parla di arbitri scarsi e arbitri bravi, quello di questa sera era decisamente scarso”.

Non si molla niente. “Non è finita, mancano ancora quattro partite, non sarà facile ma daremo tutto – promette Antonio Gozzi -. Ce la giocheremo fino in fondo. Il calendario dice che dovremo giocarne tre su quattro in trasferta, combatteremo fino alla fine“.