Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Contro il Cesena Mihajlovic vara le quattro punte

Genova. L’Europa League a un passo, la Champions sfiorata. Alla vigilia di Sampdoria-Cesena, il tecnico della Sampdoria Sinisa Mihajlovic pensa all’impresa sfiorata: un piazzamento per l’Europa dei vip.

I posti per la Champions ormai sono assegnati, ma Mihajlovic non rinuncia a pensarci. “Dovrebbe accadere qualcosa d’inspiegabile, Lazio e Roma stanno facendo benissimo: ma noi comunque non ci arrendiamo. Quello che ci interessa è arrivare tra quelle che faranno l’Europa League. Lo avevo detto che non abbiamo una rosa da Champions ma se non
avessimo commesso qualche errore di troppo ora magari potremmo essere terzi in classifica”.

Intanto per battere il Cesena (domani ore 18 al Ferraris), Mihajlovic cala un poker di punte. “Perché solo la vittoria ci
può soddisfare”, dice il tecnico della Sampdoria. E così domani scenderanno in campo dal primo minuto Eder, Eto’o, Muriel e Okaka. Per la prima volta contemporaneamente insieme dall’inizio di una gara.

“Può essere l’occasione giusta per farli giocare insieme, ma dovranno sacrificarsi anche nella fase difensiva”, avverte Mihajlovic che vuole i tre punti per dare un’accelerata nella corsa europea. “Se dovessimo ottenere il successo senza dubbio
saremo a buon punto: siamo padroni del nostro destino ed è una cosa importante. Domani dobbiamo vincere e basta anche se il Cesena verrà qui a giocarsi il tutto per tutto. Oseremo di più, rispetto ad altre gare, ma l’idea mi piace: i nostri quattro
attaccanti possono fare la differenza e spero che non mi deludano”.

Mihajlovic concederà un turno di riposo a Soriano, mentre toccherà a Palombo e Obiang fare da diga a centrocampo.