Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Città metropolitana, a Valentina Ghio la delega per le pari opportunità

Provincia. Valentina Ghio coordinerà anche le competenze sulle pari opportunità della Città metropolitana di Genova. Il sindaco Marco Doria le ha appena assegnato questa delega, integrando l’atto del 30 gennaio scorso con cui aveva attribuito le funzioni alla vicesindaco e agli altri consiglieri delegati dell’ente.

“Le pari opportunità – dice Marco Doria – sono tra i principi fondanti della Città metropolitana di Genova che su queste tematiche continuerà a operare con la massima attenzione e impegno, anche attraverso le reti con le associazioni e gli enti locali alle quali aveva già dato impulso la Provincia. La promozione delle pari opportunità sul territorio e l’azione di controllo contro le discriminazioni nei luoghi di lavoro sono tra le competenze attribuite dalla legge alla nuova Città metropolitana. Le coordinerà Valentina Ghio che in qualità di vicesindaco dell’ente è la persona che più da vicino collabora e condivide con me l’esercizio dell’amministrazione metropolitana, in un rapporto di totale e reciproca fiducia. Con la delega a Valentina Ghio non intendo però sottrarmi, sempre d’intesa con lei e nell’assoluto rispetto dell’autonomia delle sue funzioni, alla responsabilità di condividere anche personalmente, quale sindaco metropolitano, le linee e delle azioni del nostro ente nella sfera, così importante e necessaria anche per contrastare il dramma inaccettabile delle violenze di genere, delle pari opportunità per i diritti di tutti e per una nuova coscienza civile e sociale”.

A Valentina Ghio, vicesindaco metropolitano, con le pari opportunità il sindaco Doria ha delegato le competenze sui rapporti con la Conferenza metropolitana e il territorio, le politiche territoriali e l’assistenza tecnico-amministrativa ai Comuni per la stazione unica appaltante, semplificazione, digitalizzazione e sistemi informativi.

Gli altri consiglieri delegati della Città metropolitana sono Roberto Levaggi (pianificazione territoriale e urbanistica, trasporto pubblico), Enrico Pignone (ambiente, politiche energetiche,
ambiti naturali, parchi e aree protette, piani di bacino, Ato idrico e Ato rifiuti, protezione civile), Giovanni Vassallo (sviluppo economico, politiche del lavoro, viabilità, lavori pubblici), Alfonso Gioia (bilancio, patrimonio), Gian Luca Buccilli (personale e organizzazione).