Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vela: condizioni perfette per il “Trofeo Reggio Podestà” foto

Francesco Drago, Pietro Ranotto e Margareth Bavelloni i vincitori di giornata

Genova. Si è svolta a Genova, nel golfo di Sturla, la seconda tappa del campionato zonale della classe Laser, organizzata dal consorzio dei quattro circoli locali (Circolo Vele Vernazzolesi, Circolo Nautico Sturla, Dinghy Snipe Club e Unione Sportiva Ecologica Ciappeletta).

Una splendida giornata di sole e vento ha esaltato le qualità del campo di regata del levante cittadino, spesso fin troppo sottovalutato ma che, soprattutto in questa stagione, riserva le condizioni migliori per lo svolgimento di regate tecniche ed impegnative. Una tramontana tesa e piuttosto rafficata, per un’intensità iniziale intorno ai 15/16 nodi che si è poi significativamente intensificata fino a quasi 25 nodi, è stata sfruttata al meglio dal comitato organizzatore dei quattro circoli che, grazie a partenze puntuali, percorsi precisi e un ottimo dispiegamento di mezzi di assistenza, ha reso possibile lo svolgimento di due prove esaltanti e molto combattute, capaci di mettere in luce l’ottimo livello dei 58 equipaggi iscritti nelle tre categorie della classe Laser.

Nella classe olimpica Standard Francesco Drago (YC Italiano) e Giovanni Gallego (Club del Mare Diano Marina) hanno dato vita ad un serratissimo duello, che li ha visti alternarsi al primo e secondo posto delle due prove. La vittoria nella generale è andata a Drago, in virtù della regola del miglior piazzamento dell’ultima prova che prevale in caso di perfetta parità di risultati. Al terzo posto si è inserito Francesco Albertazzi della LNI Sestri Ponente (5-3), che ha preceduto il secondo portacolori dello YC Italiano, Giacomo Schiapparelli (4-4).

Identica contesa ha caratterizzato le due prove della classe Radial, dove Pietro Ranotto (YC Italiano) e Paolo Giargia (Varazze CN) hanno combattuto fino all’ultima virata, anch’essi alternandosi nelle prime due piazze. A Ranotto la vittoria di classifica, mentre dietro a Giargia si sono piazzati altri due atleti dello Yacht Club, Giovanni Dagnino (3-3) e Carlo Seggi (4-4).

Non meno combattute le regate del Laser 4.7, dove Margareth Bavelloni della LNI Sestri Ponente si è aggiudicata la vittoria per distacco, sebbene di un solo punto, su Gabriele Ibba (YC Italiano) in virtù di una condotta più regolare (2-2) rispetto al rivale, cui non è bastata la vittoria nella seconda prova a bilanciare il quarto posto della prima. Al terzo posto un’altra atleta della LNI Sestri Ponente, Maria Giulia Sabbadini (1-5) ha preceduto Axel Ohnias del Varazze CN (3-4).

La squadra dello Yacht Club Italiano ha coronato la splendida giornata dei propri atleti aggiudicandosi a distanza di due anni il prestigioso “Trofeo Cigala Fulgosi“, destinato alla migliore squadra piazzata nell’insieme delle tre classi. La premiazione al Circolo Nautico Sturla ha concluso in bellezza questa classica del calendario derivistico ligure.

Da segnalare che giovedì 19 marzo, presso il salone della LNI di Sestri Ponente, si terrà l’annuale assemblea dedicata agli ufficiali di regata. Interverrà l’avvocato Alberto Volandri che tratterà il tema: “Responsabilità penale e civile degli ufficiali di regata con analisi delle coperture assicurative e dei casi concreti oltre che giurisprudenziali”.