Rapallo

A Rapallo prosegue la lotta contro la violenza sulle donne in memoria di Gisella e del piccolo Francesco fotogallery

Il gruppo Facebook creato da Gisella porta avanti la battaglia

Rapallo non dimentica Gisella Mazzoni e il piccolo Francesco, brutalmente uccisi lo scorso 10 dicembre da Alessio Loddo, compagno della donna e padre del piccolo, che poi si è suicidato lanciandosi dalla finestra. Una terribile storia, una furia omicida che ha scosso l’intera comunità e scatenato la mobilitazione contro la violenza sulle donne.

Poco dopo la morte delle due vittime, infatti, a Rapallo si era svolto un flash mob molto partecipato per dire “Basta!”, ma l’impegno della comunità continua e per sabato 14 marzo il gruppo “Mamme di Rapallo a passeggio” ha organizzato una tavola rotonda contro la violenza, che avrà luogo dalle 15.30 alle 18.30 presso il Salone congressi (2° piano) della Casa della Gioventù.

Un appuntamento in memoria di Gisella e del piccolo Francesco, che sarà l’occasione per affrontare un tema sempre più attuale e purtroppo spesso nascosto tra le mura domestiche. All’incontro parteciperanno le volontarie del “Telefono donna” di Chiavari e gli avvocati Anita Liporace (Fondazione “Doppia Difesa”) e Lucia Taormina (Soroptimist). Le mamme potranno partecipare liberamente, visto che i bambini potranno giocare con le educatrici de “Il Pippi”.

Il gruppo Facebook creato da Gisella, quindi, porta avanti il suo lavoro e soprattutto continua a lottare perché tragedie del genere non accadano più.

leggi anche
  • Per non dimenticare
    A Rapallo la panchina rossa contro il femminicidio dedicata a Gisella e Francesco