Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Promozione girone A: Rivarolese e Campomorone super; Voltrese, Arenzano, Cogoleto e Borzoli ko risultati

Arenzano. La Carlin’s Boys espugna il “Gambino” di Arenzano, rifilando una “manita” ai ragazzi di Baldi, incapaci di reggere l’urto dei sanremesi; Daddi (una doppietta), Capra, Stamilla ed Espinal sono i frombolieri che annichiliscono i padroni di casa (in rete con Rotunno), ora costretti a guardarsi alle spalle, dove a soli due punti c’è la zona play out.

Una strepitosa Rivarolese manda al tappeto (3-1) la Voltrese, alla seconda sconfitta casalinga; per gli avvoltoi giornata di gloria per Sighieri, autore di due colpi d’autore (il terzo è di Orero). Questo successo consente ai polceveraschi di restare, in coabitazione con la Loanesi, sul terzo gradino del podio.

Continua, infatti, a esprimersi a grandi livelli la Loanesi, che rifila un perentorio 3-0 al Cogoleto, mettendo in risalto il tremendo fiuto del goal del giovane attaccante Zunino, che “timbra” due volte il cartellino.

I granata (pur consapevoli del fatto che non era in questa la gara che potevano risolvere i loro problemi) non possono continuare con questo trend, se davvero aspirano a salvarsi ! Buon per loro che il Borzoli, ultimo in classifica, con un solo punto di ritardo, ha perso (1-0), in quel di Savona, con il Legino sempre più vicino al consolidamento della categoria.

Pareggia 1-1 il Serra Riccò a Bragno (botta e risposta tra Lo Bascio e Cattardico), cosicché Zanforlin e soci si posizionano al quinto posto, valido per la disputa dei play off, mentre Binello e compagni sembrano aver trovato il passo giusto per uscire dalle secche della zona retrocessione.

Il Campomorone, dieci punti in 4 gare, vince ad Albenga, rifilando una tremenda scoppola (3-0, doppietta di Vianello, Savaia) agli ingauni, lontani parenti dell’ottima squadra vista nel girone di andata.

Due punti in quattro partite, due reti fatte contro le quattro subite… il tabellino è impietoso nei confronti di un’Albissola in crisi, che non riesce più a vincere; questa volta, a beneficiare del “momento no” dei ceramisti è il Ceriale, che espugnando il “Faraggiana”, grazie a Donà, porta a casa tre punti pesanti in chiave salvezza.

Chi ha preso una boccata d’aria, è il Taggia, che ritrova il successo, al “Marzocchini”, dove mette sotto un Varazze (2-0), sconfitto per l’ottava volta in trasferta nelle dodici gare fin qui disputate.