Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Porto, la protesta dei cittadini: “Santa non si vende”

Santa Margherita. Domani è il giorno in cui il progetto del porto di Santa Margherita andrà in conferenza dei servizi, mentre proprio oggi in consiglio comunale si discutere la delibera sul porto.

Il Comune ha scelto il progetto della “Santa Benessere & Social”, ma con quasi 50 prescrizioni. Decisione che ha lasciato non poche perplessità tra i cittadini e le associazioni, che infatti hanno deciso di dare vita a una pacifica manifestazione davanti al Comune, con tanto di striscione che recita: “Santa non si vende”.

Molte di queste persone saranno anche domani davanti alla Regione in occasione della conferenza dei servizi. “Il porto dalle luci blu, (unico al mondo), passa di proprietà senza che ci sia stata una vera decisione popolare. Questa amministrazione non è stata eletta su un programma chiaro. Nelle sue intenzioni programmatiche sul tema porto non ha chiesto consensi su una opzione o un altra – spiega Andrea Carannante, Pcl – Quindi oggi questa decisione è presa in barba al pensiero dei cittadini”.

I cittadini ribadiscono che nessuno ha mai avuto il coraggio di indire una vera e propria consultazione popolare. “Continuano tutti a dirci che l’idea del porto pubblico partecipato piace, ma sarebbe bene che questi cittadini uscissero allo scoperto – conclude Carannante – Noi vogliamo solo sottolineare come una opportunità collettiva che potrebbe sistemare gli interessi di tutti, (dai balneari ai diportisti ai pescatori), sta per essere affidata ad un gruppo privato per fare ciò che negli anni gli amministratori della città non sono stati in grado di fare”.