Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, ultimi scampoli di stagione regolare: il Bogliasco ospita l’Imperia risultati

Elena Maggi: "Credo fermamente nei punti"

Bogliasco. Rari Nantes Bogliasco e Mediterranea Imperia si incontrano nuovamente, a distanza di nemmeno una settimana. Si era a Messina, finale per il terzo posto alla final four di Coppa Italia. Poi la medaglia l’ha indossata l’Imperia ma per le bogliaschine i complimenti di tutti.

Ora la testa è tornata sul campionato, per la fase più bella, quella più divertente. Ma c’è da consolidare il quarto posto in classifica. Così sabato 14 marzo alle ore 15, alla piscina “Vassallo”, va in scena la penultima giornata della stagione regolare, arbitri Taccini e Cataldi. Quindi, padrone di casa belle cariche; ospiti, campionesse d’Italia uscenti, reduci anche dal turno di Coppa, giocato a Barcellona, contro il Sabadell: per loro ci sarà la final four di Len Trophy. Parla del match Elena Maggi.

Cosa ti aspetti? “Noi cercheremo di mettercela tutta, il Bogliasco visto in Coppa Italia. Anche contro di loro, peccato che ad un certo punto, abbiamo sentito la stanchezza e abbiamo un po’ rallentato. Vogliamo quei punti e faremo di tutto per prenderceli“.

Loro come arriveranno? “Stanche perché hanno giocato molto ed in pochi giorni, ma anche loro verranno per vincere“.

Come è andata a Messina? “E’ stata un’ottima esperienza, per tante la prima finale e sono molto soddisfatta perché abbiamo giocato da squadra. Tutti ci davano per sconfitte già in partenza, con risultati di tanto a poco, e invece”.

Cosa ha funzionato? “La difesa, per capirci è bastato guardarci. E’ stata una crescita importante, per tutte“.

E sono arrivati anche tanti complimenti, vi meritavate di più. “Contro il Padova, loro più lucide nei rigori, noi potevamo essere più cattive contro l’Imperia”.

Torniamo a sabato prossimo: pronostico? “Credo fermamente nei punti, potremmo accontentarci di uno ma ne vogliamo tre”.

Attenzione per chi? “Emmolo, Casanova, Stieber, Pomeri, Motta, tutta la squadra. I rapporti tra di noi sono ottimi, ma in acqua nessuno può essere amico“.

Poi andrete a Messina. “Squadra aggressiva, ben schierata, all’andata il risultato non fu veritiero, noi dobbiamo stare attente a non buttare via palloni, ma questo sempre e contro chiunque”.

Tu come stai? “Bene e molto contenta del gruppo ma il meglio deve ancora venire. In questa squadra ci ho sempre creduto e adesso è tutto reale. Puntiamo al quarto posto e, scaramanzia permettendo, alle semifinali dei playoff”.

Lavori, ti alleni, stai pensando all’università, ma come fai? “La ricetta è l’organizzazione e far funzionare il tempo”.