Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, Bogliasco opaco nell’anticipo di A1: la Lazio espugna la “Vassallo” risultati

Bettini: "Abbiamo buttato via un'occasione importante per dare una svolta al nostro campionato"

Bogliasco. La grande pallanuoto alla “Gianni Vassallo”, con i giocatori accompagnati dalle bambine ed i bambini del settore Aquagol Haba Waba e il grande sincro a far da cornice con l’esercizio libero combinato con le Assolute Olimpia Benvenuto, Giulia Canepa, Margherita Cisani, Simona Terren e le Juniores Anna Clavarino, Rebecca Crovetto, Giorgia Bozzo, Silvia Parodi. Gran bel pubblico ed Irriducibili straordinari per sostenere il Bogliasco contro la Lazio.

Partiti. Palla al Bogliasco; il primo tiro vero lo fa De Trane, para l’ex Vespa. Superiorità numerica per la Lazio, fallo dai due metri. Ancora uomo in più per gli avversari, lavora bene la difesa bogliaschina. Primo uomo in più per la Rari, controfallo, due metri anche in questo caso. Arriva il gol della Lazio, in superiorità numerica, Calcaterra a segno. Vantaggio che dura 25 secondi: gran botta di Edoardo Di Somma, posizione cinque, alto fino al costume e pareggio. Ancora uomo in più, ancora Lazio, ancora Calcaterra: 1-2. Bogliasco che non agguanta il momentaneo pareggio, Lazio che va a +2 con Africano, su pasticcio della difesa locale. Gran gol in rovesciata di Deserti e la prima frazione si chiude sul 2-3.

Secondo tempo. Palla al Bogliasco. Arriva un gol perfetto del mancino De Trane dopo due minuti di nuoto e lotta. Uomo in più per la Lazio e gol di Gianni. Ancora gli ospiti a bersaglio con Vittorioso. Para Vespa, Bogliasco impreciso.

Cambio campo. Palla a due che conquista il Bogliasco. Uomo in più per la Lazio, fuori. Seconda superiorità per la squadra locale e il braccio mancino di De Trane la mette dentro. Il 5-5 arriva con Edoardo Di Somma servito dal fratello Alessandro. La rovesciata perfetta di capitan Deserti, gol annullato per fallo del campione del mondo. Vittorioso per il più uno, con controfuga e tiro a colonnello. Parte in controfuga la Lazio, Colosimo segna il +2.

Ultimo tempo. Samuels in superiorità porta la Lazio sul 5-8. Sbaglia in attacco la Rari: para Vespa. Gli avversari non perdonano: controfuga e gol di Colosimo per il +4 quando mncano quattro minuti alla fine. Uomo in più, non si concretizza. Altra espulsione in velocità a favore dei padroni di casa, palla per Edoardo Di Somma, gol del 6-9. Doppia cifra per la Lazio con la rete di Calcaterra, praticamente indisturbato. A 58 secondi dal termine la rovesciata di Deserti fissa il punteggio sul 7-10.

Daniele Bettini, allenatore del Bogliasco, dichiara: “Non mi è piaciuto niente. Non abbiamo giocato né da Bogliasco né da squadra. Ci siamo fatti scivolare la partita addosso, doveva forse durare altri quattro tempi perché ci svegliassimo e potessimo concretizzare qualcosa. Sono molto dispiaciuto e amareggiato. Non siamo riusciti a giocare come ci eravamo detti. Abbiamo fatto poco e mai incisivi sia in fase offensiva che difensiva. Abbiamo buttato via un’occasione importante per dare una svolta al nostro campionato. Dobbiamo essere più convinti in noi stessi ed artefici del nostro destino, nulla arriva per caso e nessuno regala niente. Adesso è tutto più difficile e complicato, dobbiamo vincere le prossime partite, Torneremo, dopo una lunga pausa, a giocare davanti al nostro pubblico che anche stasera è stato perfetto, ci ha sostenuto dal primo all’ultimo minuto, ma nemmeno questo ci ha svegliato. Peccato”.

Pierluigi Formiconi, allenatore della Lazio, afferma: “Questa partita l’abbiamo giocata sia a Como e sia a Verona ma non sempre ti permettono di farlo, questa sera invece sì e sono molto contento. Il mio rientro fondamentale perché con me giocano meglio e l’arbitraggio è stato equo. Li abbiamo messi in difficoltà, soprattutto ad attaccare la emme, hanno fatto quello che volevamo noi“.

Il tabellino:
Rari Nantes Bogliasco – Lazio Nuoto 7-10
(Parziali: 2-3, 1-2, 2-2, 2-3)
Rari Nantes Bogliasco: Prian, De Trane 2, A. Di Somma, Gavazzi, E. Di Somma 3, Ravina, Loomis, Monari, Boero, Guidaldi, Bianchi, Deserti 2, Pellegrini. All. Bettini.
Lazio Nuoto: Vespa, Samuels 1, Di Rocco, Africano 1, Gianni 1, Colosimo 2, Sacco, Vittorioso 2, Leporale, A. Calcaterra 3, Maddaluno, Mele, Correggia. All. Formiconi.
Arbitri: Collantoni e Colombo.
Note. Superiorità numeriche: Bogliasco 2 su 7, Lazio 4 su 10. Uscito per limite di falli: Boero nel quarto tempo.