Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Neirone, badante massacrata con un piede di porco: arrestato l’anziano assistito

Data l'età è ai domiciliari a casa di parenti

Neirone. Giuseppe Bacigalupo, l’81enne già indagato per la violenta aggressione della sua badante, trovata in fin di vita in casa dell’uomo in località Cravaria di Neirone, è stato arrestato. Data l’età è stato posto ai domiciliari a casa di parenti perché la sua abitazione, dove si è consumata l’aggressione, è ancora sotto sequestro.

L’anziano è stato arrestato su ordine di custodia cautelare emesso dal pm Calleri per gli “elementi inequivocabili a suo carico” reperiti durante le indagini dai carabinieri. Maria Satera, una vedova siciliana di 56 anni, il 22 marzo è stata colpita alla testa con un piede di porco che le ha spaccato la scatola cranica in casa di Bacigalupo, dove si era trasferita per assistere l’anziano.

L’uomo, interrogato dai carabinieri, aveva negato ogni responsabilità e aveva sostenuto che la donna, con la quale voleva sposarsi in tempi brevi, si era colpita da sola. La 56enne è sempre ricoverata al San Martino in fin di vita per le gravissime lesioni riportate.