Due le giovani vittime

Incidente mortale a Lavagna: Matteo Campanella aveva un tasso alcolemico di 2,26g/l

Il 21 enne, già indagato per omicidio colposo, è ora anche sotto inchiesta per guida in stato di ebbrezza

san martino pronto soccorso

Genova. E’ indagato anche per guida in stato di ebbrezza Matteo Campanella, il giovane di 21 anni già indagato per omicidio colposo per la morte di Zoran Biondi, 20 anni e Agnese Moscatelli, 18 anni, morti in seguito a un incidente stradale avvenuto a Lavagna la notte del 6 marzo.

Il ragazzo era morto sul colpo mentre la 18 enne era deceduta all’ospedale San Martino dopo 24 ore di agonia. I tre viaggiavano su una Fiat ‘Idea’ che ha sbandato e si è scontrata contro un furgone e altre due auto che erano in sosta. Il sostituto procuratore Stefano Puppo, dopo aver ricevuto i risultati degli esami del sangue effettuati su Campanella, che era alla guida dell’auto, lo ha indagato anche per guida in stato di ebbrezza. Il giovane infatti, a oltre 3 ore dall’incidente mortale, presentava un tasso alcolemico di 2,26 g/l.

leggi anche
tribunale di genova
Incidente mortale
Lavagna, morirono in un incidente: a giudizio l’amico che guidava l’auto
tribunale di genova
Omicidio colposo
Provocò un incidente mortale a Lavagna: condannato a 6 anni e mezzo