Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Inchiesta Ruby ter, nei progetti della ragazza anche un centro estetico a Genova

Milano. Karima El Mahroug avrebbe voluto aprire “un centro estetico-dentistico a Genova, oltre al progetto di rilevare un’attività di ristorazione a Milano”. È quanto si legge in un’annotazione della procura generale depositata tra gli atti dell’inchiesta ‘Ruby ter’.

L’annotazione della sezione della procura generale in quota alla procura milanese riassume una telefonata dello scorso 3 febbraio nella quale una donna ritenuta vicina a Ruby, Faustina Viglialoro, “è interessata a fare investire più denaro possibile a El Mahroug. Nell’annotazione viene indicato l’amico Fabio Vicamini, architetto consulente aziendale, come professionista interessato a tutti i progetti commerciali di Ruby, “tra cui l’apertura di un centro estetico-dentistico a Genova, oltre al progetto di rilevare un’attività di ristorazione a Milano e altri progetti non ancora identificati”.

El Mahroug, conosciuta come Ruby rubacuori, figura tra le ragazze indagate per corruzione in atti giudiziari assieme a Silvio Berlusconi. Per il procuratore aggiunto Pietro Forno e i pm Tiziana Siciliana e Luca Gaglio, avrebbe ricevuto dall’ex premier almeno 4.5 milioni di euro e altri soldi in contanti fino a poco tempo fa affinché non rivelasse i retroscena delle serate ad Arcore.