Quantcast
Chiavari

Emergenza abitativa, a Chiavari contributi per l’affitto da 500 a 2400 euro: nuova riduzione dell’Imu

Imu ridotta del 50% per chi affitta la casa ai residenti

Chiavari. Un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà  con il bando per la richiesta del contributo ad integrazione del canone annuo di locazione relativamente, che il Comune di Chiavari ha appena emanato.

“Quest’anno il Comune di Chiavari ha stanziato 202.695,61 euro (di cui 102.695,61 provenienti da risorse statali e 100 mila da risorse comunali proprie) per sostenere i cittadini nel pagamento del canone di locazione riferito all’anno 2014. Si tratta di un aiuto economico per affrontare l’emergenza abitativa, di cui in questo periodo conosciamo il crescente bisogno tra la popolazione, che vuole limitare il peso dell’affitto sulle spese quotidiane della famiglia”, spiegano il sindaco Roberto Levaggi e l’assessore ai Servizi Sociali e Politiche Abitative Nicola Orecchia.

L’ammontare del contributo può variare a seconda della condizione economica del richiedente e del costo dell’affitto da un minimo di 500 euro ad un massimo di 2.400, andando a coprire fino ad un contributo teorico pari al 40% del canone annuale, ed è destinato a chi non ha un reddito Isee superiore a 15 mila euro.

“In questo modo l’amministrazione ha voluto dimostrare con un aiuto concreto la propria presenza e vicinanza ai propri cittadini che si trovano in condizioni di difficoltà e hanno bisogno di un sostegno per far fronte alle spese primarie, a cominciare da quelle per l’abitazione. Abbiamo predisposto un bando in modo tale da garantire trasparenza nella gestione delle risorse ed anche la massima partecipazione dei cittadini che hanno bisogno”, proseguono.

Il bando di concorso (pubblicato all’Albo Pretorio on-line del Comune), la modulistica e l’elenco dei documenti possono essere ritirati nelle giornate lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato, dalle ore 9 alle ore 12, presso l’Ufficio Casa in via Remolari 9, -a partire dal 30 marzo. Il bando e gli allegati possono essere consultati e scaricati anche dal sito: www.comune.chiavari.ge.it. La domanda dovrà essere consegnata entro il termine perentorio delle ore 12 del 30 aprile all’Ufficio Protocollo Comunale in piazza N.S. dell’Orto 1 o potrà essere inviata a mezzo raccomandata A/R, con allegata fotocopia di documento di identità valido di colui che sottoscrive la dichiarazione sostitutiva.

Il Comune, infine, ha deciso di concedere un’ulteriore diminuzione dell’Imu pari al 50% dell’aliquota applicata,  in favore dei proprietari di immobili concessi in locazione a persone residenti con contratto registrato e stipulato ai sensi degli accordi territoriali definiti in sede locale e che aderiscono all’Agenzia Sociale per la Casa.

“Ciò allo scopo di incentivare i privati a locare il proprio immobile a canone calmierato ai nuclei famigliari in difficoltà, a fronte delle garanzie offerte dal programma regionale e degli incentivi fiscali messi a disposizione dai comuni che vi hanno aderito”, concludono Levaggi e Orecchia.