Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amiu, escort in cambio di appalti: nuove perquisizioni

Domani nuovi interrogatori

Più informazioni su

Genova. Era il novembre scorso quando su Amiu si abbatté una vera e propria bufera, con i Carabinieri che arrestarono sette persone, cui a vario titolo si contestavano i reati di associazione per delinquere, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, turbata libertà degli incanti, omessa denuncia da parte di un incaricato di un pubblico servizio, falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e abuso d’ufficio”. Secondo l’accusa i soggetti coinvolti avrebbero garantito appalti in cambio di favori, comprese serate in locali di lusso e squillo di alto bordo.

Oggi i carabinieri del Noe stanno perquisendo le case di Stefano e Daniele Raschellà, i due imprenditori arrestati a novembre. I militari starebbero cercando documenti bancari.

I due imprenditori verranno interrogati domani dai pm Francesco Cardona Albini e Paola Calleri che coordinano l’inchiesta. Oltre ai Raschellà erano stati arrestati anche l’ex funzionario Amiu Corrado Grondona e cinque imprenditori tra cui Gino Mamone.