Quantcast

Vela, Invernale del Tigullio: brillano Low Noise e X Blue One in apertura di seconda manche

Invernale del Tigullio

Lavagna. Low Noise II e X Blue One dettano legge nella prima parte della seconda manche del Campionato Invernale del Golfo del Tigullio, raggiungendo il comando rispettivamente nelle classi ORC e IRC. Sono tre le prove disputate, ben due nella giornata di oggi grazie a un sostenuto vento di tramontana che consente a tutti i partecipanti di esprimere le loro migliori qualità nelle acque di Lavagna.

Una vittoria a testa, nell’ORC 1-2, oggi per Capitani Coraggiosi (Felcini-Santoro) e Chestress3 (Giancarlo Ghislanzoni). Procede spedito, invece, Low Noise II nell’ORC 3. L’equipaggio di Giuseppe Giuffrè macina altri due primi posti, resistendo molto bene agli attacchi di Sea Whippet (Ceriana d’Albertas), sempre al secondo posto. Si dividono la posta in palio, nell’ORC4, Aria di Burrasca (Salmoiraghi-Capozzi) e Brainstorm (Mosca). Un’affermazione e una piazza d’onore per entrambi.

Filando è un rullo compressore nell’IRC 1-2 dove realizza una bella doppietta. Pronto riscatto e balzo al comando, dopo il terzo posto di ieri, per X Blue One di Michele Rayneri con due primi posti. Jonathan Livingston (Giogio Diana) non smette mai di stupire nella classe Libera (gruppo O). Aloha (Alessandro Gandini) raggiunge due successi nel gruppo A, sempre davanti a El Chico, mentre nel gruppo B a sorridere sono Walkiria (Paolo Zeni) e Gatto Mammone (Franco Govi). Cresce, con due primi posti, la LNI Chiavari e Lavagna nel gruppo C, tallonata da Koala (Melini-Cassiani Ingoni).

Nella giornata di ieri, nella classe ORC 1-2 c’è stata l’affermazione per Chestress3 (Giancarlo Ghislanzoni) su Capitani Coraggiosi e Lunatica II. L’ORC 3 sorride a Low Noise II (Giuseppe Giuffrè), bravo a precedere Sea Whippet e Bel Rebelot. Nell’ORC 4 primo sigillo per Aria di Burrasca (Salmoiraghi, Capozzi), tallonato da Aia de Ma e Brainstorm.

Passando a IRC 1 e IRC 2, si annota il successo di Filando (Filippo Mantegazza). Nell’IRC 4 dominio di Strabilia: dietro Stefano Taverna, si piazzano Dajenu e X Blue One.

La classe Libera vede protagonisti Jonathan Livingston (gruppo 0) di Giorgio Diana, El Chico (gruppo A) di Daniele Fogli, Walkiria (gruppo B) di Paolo Zeni, Koala (gruppo C) di Melini e Cassiani Ingoni.

Prossimo appuntamento sabato 14 e domenica 15 febbraio con l’epilogo della seconda manche e, quindi, del 39° Campionato Invernale Golfo del Tigullio, sostenuto da Quantum e Porto di Lavagna spa.