Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Terzo Valico, ancora un incidente. I sindacati: “La sicurezza va garantita, pronti a mobilitazioni nei cantieri”

Nel pomeriggio di ieri presso il cantiere di Cravasco, un giovane lavoratore senegalese di una ditta in subappalto è rimasto gravemente ferito nell’ambito delle lavorazioni ordinarie. “È il secondo grave incidente a distanza di pochi giorni – si legge in una nota delle segreterie di FILLEA CGIL, FILCA CISL, FENEAL UIL – ribadiamo ancora una volta la necessità di superare le problematiche relative ad una organizzazione del lavoro che vede molti operai lavorare simultaneamente in diverse attività operando in spazi anche ristretti”.

I sindacati precisano che nell’ultimo incontro avuto con la Regione Liguria e il Cociv sono state chiarite una serie di questioni legate alla sicurezza. “Ma evidentemente non è sufficiente, quindi chiediamo che nella formazione legata alla sicurezza vengano inserite anche le ditte in appalto in modo da avere finalmente procedure omogenee sulle lavorazioni – prosegue la nota – Inoltre chiedono una attenzione particolare alle condizioni ambientali a tutela della salute per prevenire il sorgere di malattie professionali”.

Intanto le segreterie sindacali chiedono alla Regione Liguria di procedere urgentemente ad un controllo, assieme ai tecnici del Comitato paritetico, delle condizioni di lavoro mediante una verifica in tutti i cantieri operanti nel territorio. “In mancanza di strumenti efficaci a garantire le necessarie condizioni di sicurezza e di tutela della salute, non si escludono iniziative di mobilitazione nei cantieri”, concludono.