Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Uber, si muove la Regione. Vesco: “Legge per tutelare i tassisti”

La Regione Liguria è pronta ad intervenire, segnando un punto, forse decisivo, a favore dei conducenti di taxi, impegnati nella lotta contro Uber. Ad annunciarlo l’assessore regionale ai trasporti e al lavoro Enrico Vesco nel corso dell’incontro con una rappresentanza di tassisti genovesi a cui hanno preso parte anche l’assessore ai trasporti del Comune di Genova Anna Maria Dagnino, il sindaco della Spezia Massimo Federici e altri rappresentanti dei Comuni liguri.

Vesco si è detto disponibile a portare al più presto al vaglio della Giunta regionale un provvedimento sulla base di quanto già avvenuto in Regione Lombardia dove è già stato presentato un disegno di legge a tutela del lavoro dei tassisti e a questo proposito ha dato mandato agli uffici regionali di studiare la soluzione migliore, anche in accordo con i legali rappresentanti delle cooperative dei taxi.

Impegno in tal senso garantito anche dall’assessore Dagnino, che si è detta disponibile alla massima collaborazione e ha invitato le associazioni dei taxi a continuare a lavorare sulla trasparenza delle tariffe e su iniziative di promozione del servizio.

Intanto nei prossimi giorni verrà emanato un bando del valore di 80 mila euro a favore dei tassisti per il rinnovo e l’aggiornamento del parco macchine con contributi anche superiori a 5 mila euro. Una nuova riunione è già stata fissata tra dieci giorni e servirà a fare il punto sul provvedimento regionale “in attesa – spiega la Regione – che il Governo possa intervenire in modo chiaro contro l’esercizio abusivo dell’attività”.