Quantcast
Cronaca

Trovata cadavere nel suo letto: 40enne muore a Sant’Eusebio, indagini in corso

Carabinieri

Genova. Giallo in via Val Trebbia, zona Sant’Eusebio, dove D. C., 40 anni, questa notte è stata trovata morta seminuda nel suo letto. Il corpo non presenterebbe, secondo un primo esame, segni che potrebbero far pensare ad una morte violenta. Sul luogo del decesso sono state però rinvenute alcune macchie di sangue.

Il magistrato di turno, Emilio Gatti, ha però disposto l’autopsia che verrà eseguita nella giornata di domani. Sull’episodio indagano i carabinieri di S. Martino e al momento l’ipotesi di reato è di omissione di soccorso.

La 40enne era infatti una massaggiatrice e le circostanze farebbero pensare che abbia avuto un malore durante la sua attività e che non sia stata soccorsa dalla persona che si trovava al momento con lei. La morte, forse risalente a due giorni fa, potrebbe essere arrivata per circostanze naturali: la vittima soffriva di diabete e rifiutava le cure convenzionali in favore di quelle alternative della tecnica Reiki.