Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Traguardo in arrivo: Focaccia di Recco verso il marchio Igp foto

Più informazioni su

Recco. Manca poco e il riconoscimento è in dirittura d’arrivo. La famosa focaccia col formaggio vede insomma all’orizzonte il marchio di indicazione geografica protetta, l’Igp riconosciuto dalla Comunità Europea.

L’iter formale per poter presentare la domanda “è in dirittura di arrivo, dopo aver ottenuto il riconoscimento dall’Unione europea nel dicembre scorso” riferisce il Consorzio Focaccia di Recco col formaggio.

Lo scorso 2 febbraio la registrazione Igp è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, permettendo alla Camera di Commercio di Genova (organo incaricato del controllo) di inviare “il piano di controllo a Roma negli uffici ministeriali preposti all’approvazione (due mesi circa di tempo per approvarlo e ritornarlo)”.

Una volta ricevuto il via libera, la Camera di Commercio di Genova “farà pervenire al Consorzio le modulistiche che ognuno dei produttori di focaccia interessati dovrà compilare per richiedere di essere assoggettati al disciplinare registrato dall’Unione Europea per poter fregiarsi del marchio comunitario” spiega il Consorzio. Toccherà alla Camera di Commercio verificare se i richiedenti sono idonei e potranno rilasciare il nulla osta all’utilizzo dell’Igp.

“A quel punto – precisa il Consorzio – potrà iniziare la produzione, vendita e somministrazione al pubblico della Focaccia di Recco col formaggio Igp”. Solo i produttori della zona di Recco, Sori, Camogli e Avegno avranno titolo per fare domanda, per essere poi inseriti nell’elenco legato al disciplinare approvato dall’Ue.