Quantcast

TAC “in pensione” a Sestri Levante, Conti : “Consiglio Comunale pubblico con Montaldo e Cavagnaro”

ospedale sestri levante

Sestri Levante. La TAC va in pensione e l’allarme sale man mano che passano i giorni. A fine mese il macchinario diagnostico, che risale al 2002 e al momento viene utilizzato con il contagocce, chiuderà i battenti e all’ospedale di Sestri si dirottano già i pazienti verso Lavagna.

Mentre il Comune ha chiesto chiarimenti all’Asl 4, Marco Conti, capogruppo di Popolo per Sestri, presenta una mozione per ottenere una seduta congiunta e pubblica dei consigli comunali dei Comuni che fanno parte del Distretto Socio-Sanitario 16 alla presenza dell’assessore regionale alla Salute Claudio Montaldo e del direttore dell’Asl 4 Paolo Cavagnaro.

“Per quanto tempo ancora – spiega – i cittadini di Sestri Levante e della Val Petronio dovranno essere presi per i fondelli dall’assessore Montaldo e dal Partito Democratico? Sono certo che le persone di buon senso non permetteranno che la maggioranza regionale continui a speculare ed illudere le persone. Sulle sorti del nosocomio tutto è già stato deciso da tempo, diventerà lentamente un “cronicario” e la chiusura del servizio TAC lo conferma. E’ nota l’obsolescenza dell’attuale macchinario, ma invece di provvedere alla sua sostituzione si preferisce chiudere il servizio e dirottare tutto su Lavagna con il serio rischio di paralisi e il conseguente aumento delle liste d’attesa. Non dimentichiamo che l’Ospedale di Sestri Levante è al servizio non solo della città ma anche di tutti i Comuni del Distretto Socio-Sanitario 16 (Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia, Carro, Maissana e Varese Ligure)”.

“Da sempre l’ASL 4 ribadisce (a parole) l’importanza e la necessità di mantenere attivo il nostro ospedale, ma alla luce degli ultimi accadimenti le preoccupazioni per il futuro sono confermate. E’ sempre stato dichiarato che “il fatto che l’ASL investa soldi nell’Ospedale di Sestri è una garanzia”. Alcuni anni fa sono stati investiti alcuni milioni di euro nella struttura di Santa Margherita e circa 9 milioni di euro nella ristrutturazione del plesso di Recco. Ebbene questi due ospedali sono stati chiusi poco dopo. In merito, ricordo che l’ Assessore regionale Claudio Montaldo dichiarò che “in passato si è sbagliato molto”. Non è che si stanno sbagliando anche su Sestri?”.

“E’ una domanda posta alcuni anni fa in Consiglio Comunale dal sottoscritto – conclude Conti – ma anche da qualcuno della maggioranza”.