Quantcast

Svaligiavano biglietterie self-service di Trenitalia: gang a giudizio

biglietteria elettronica 2

Liguria. A giudizio presso il Tribunale di Savona la gang di 8 rumeni che fra il 2011 ed il 2012 ha messo a segno numerose effrazioni di Biglietterie Self Service di Trenitalia con danno per pendolari e turisti.

L’indagine, coordinata dal pm Giovanni Battista Ferro e svolta dalla Polizia di Stato – Compartimento Polfer, ha preso le mosse da un furto commesso nel ferragosto del 2011 presso lo scalo di Albenga, seguito da un tentativo presso quello di Ronco Scrivia.

Due biglietterie periferiche, esordio di una lunga catena snodatasi lungo piccole e medie stazioni attraversando tutta la penisola sino ad Ala (TN) e Giulianova (TE), sommando episodio ad episodio per un totale di 21 casi, tutti commessi a notte fonda per un ricco bottino ammontante a circa 50.000 euro.

Gli investigatori, collocando correttamente identificazioni su treni e stazioni seguiti dalla rilevazione di autoveicoli e numerazioni di utenze cellulari, sono riusciti a svolgere articolate indagini tecniche che hanno portato ad una prima emissione di tre fermi di indiziati di delitto seguiti da quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Numerosi gli arnesi atti allo scasso rinvenuti nel corso delle perquisizioni delegate dall’Autorità Giudiziaria o curate dalla polizia giudiziaria. Il fenomeno delle disabilitazioni delle Biglietterie Self Service causato da furti con effrazione è pressoché scomparso dalla rete ligure