Quantcast
Sport

Scherma: tris di medaglie per Andrea Vittoria Rizzi ai Campionati del Mediterraneo

Andrea Vittoria Rizzi

Chiavari. La 12ª edizione dei Campionati del Mediterraneo di scherma va in archivio con un bilancio complessivo di 23 medaglie conquistate nelle diverse specialità dagli atleti azzurri, una risultato che ribadisce la supremazia della scuola italiana sulle altre in questo sport. Andrea Vittoria Rizzi ha fatto “il pieno” andando a podio in tutte le competizioni a cui ha partecipato e dopo il bronzo della prima giornata nella categoria Cadetti e l’oro in quella Giovani Under 20, ha conquistato l’argento nella finale a squadre contro la Spagna nella giornata di chiusura dei Campionati.

Andrea è stata scelta per gareggiare nelle frazioni di Spada di questa competizione anomala in cui le tre armi si confrontano in successione. Una finale che ha visto Andrea andare a chiudere con uno svantaggio accumulato consistente (25-19) e nonostante il suo recupero che l’ha vista prevalere sull’avversaria nel computo delle botte (8-5) lo sforzo non è stato sufficiente per portare in dote alla Nazionale un altro oro.

Andrea chiude la sua avventura con bottino personale importante, tre medaglie e la consapevolezza di aver ripagato la fiducia di chi l’ha voluta a rappresentare i colori della Nazionale con prestazioni di carattere e tecnica, nonostante le condizioni fisiche non ottimali è riuscita a cogliere le opportunità che le si sono presentate.

Andrea Vittoria, raggiunta telefonicamente per le congratulazioni di rito, ha ribadito la sua soddisfazione non mancando di ringraziare i suoi maestri della Chiavari Scherma, Giacomo e Giovanni Falcini che sono punti di riferimento basilari nella sua crescita come atleta e schermitrice di livello. Un ringraziamento lo ha dedicato anche allo staff di “Riattiva” che l’ha seguita nel percorso fisioterapico dopo gli infortuni muscolari patiti nelle settimane precedenti la manifestazione che ne avevano messo in forse la partecipazione.

I timori della vigilia sono stati spazzati via da prestazioni maiuscole che hanno portato idealmente non solo Andrea ma Chiavari e la Liguria a salire tutti i gradini del podio della manifestazione spagnola, una grande soddisfazione per la piccola società verdeblù, che si conferma una fucina di campioni.