Quantcast
Sport

Rugby, Pro Recco 30 e lode: anche il Gran Sasso cade sul campo degli squalirisultati

Pro Recco Rugby

Recco. Diversi numeri caratterizzano la splendida giornata dell’Aircom Pro Recco Rugby: 34 i punti inflitti al Gran Sasso (che ne marca solo 8), 14 i punti in classifica (su 15 disponibili) dopo le prime tre giornate della seconda fase, 1° il posto in classifica e 30, come i risultati utili casalinghi consecutivi degli squali (28 vittorie e 2 pareggi), che non perdono in casa da maggio 2012.

I coriacei abruzzesi, mai rinunciatari e veri lottatori fino all’ultimo minuto dell’incontro, non sono riusciti ad arginare la superiorità dei biancocelesti che, pur senza brillare in alcuni tratti dell’incontro, hanno sempre avuto in mano il risultato e la partita.

Alla fine le mete messe a segno dal Recco sono state cinque: due nel primo tempo e tre nella ripresa. A marcare sono stati Agniel, che ha messo a segno una doppietta, Bedocchi, Cacciagrano e Rapone.

Gli squali, come contro i Lyons, partono alla grande e, dopo nemmeno un minuto di gioco, Agniel si è già involato in meta in mezzo ai pali e trasforma per il 7-0. Forse troppo sicuri dopo la partenza a razzo, i padroni di casa tirano un po’ i remi in barca e il Gran Sasso attacca ripetutamente, riuscendo però a marcare solo dalla piazzola con Di Gregorio al 14°. Verso il finale del tempo il gioco torna in mano ai biancocelesti, che martellano gli abruzzesi in mischia chiusa e ottengono prima un calcio di punizione messo a segno da Agniel (10-3, al 36°) e poi una meta segnata da un fulmineo Bedocchi, abile a tuffarsi oltre la linea da un raggruppamento (17-3 e fischio dell’arbitro Roscini).

Nella ripresa i biancocelesti giocano con un po’ più di ordine, continuano ad andare bene nelle fasi statiche e così arrivano altre tre mete. Al 4° tocca a Cacciagrano per il 22-3, all’11° Agniel intercetta un pallone ed è il più veloce di tutti, per il 27-3. Al 22° arriva l’unica meta del Gran Sasso, con Guerriero (27-8). Al 40°, sul filo del fischio finale, Rapone bissa la marcatura di una settimana fa e Agniel trasforma per il 34-8 finale.

Il numero 8 Kevin Cacciagrano, alla sua ottava marcatura stagionale, è ormai un vero metaman, e non nasconde la sua soddisfazione: “Sono contento ovviamente, ma lo sono ancora di più per i risultati della squadra: stiamo andando bene e siamo consapevoli che il lavoro da fare è ancora tanto e deve essere costante, ma non ci tiriamo indietro. Ora abbiamo due turni di riposo, speriamo di recuperare qualche infortunato, e poi si riparte”.

La prossima settimana inizierà il 6 Nazioni 2015, quindi il campionato comincerà a vivere la sua fase spezzettata: la Pro Recco tornerà in campo domenica 22 febbraio, quando sarà ospite del Reggio Emilia, un’altra delle pretendenti ad un posto ai playoff promozione.

Il tabellino:
Aircom Pro Recco – Gran Sasso Rugby 34-8 (p.t. 17-3) (punti: 5 – 0)
Aircom Pro Recco: Neri (p.t. 33° J. Tagliavini), Correoso, Tassara, Torchia (s.t. 35° Mitri), Cinquemani, Agniel, Villagra, Cacciagrano (s.t. 17° Rosa), Giorgi, Salsi (s.t. 11° Costa), Metaliaj (s.t. 21° Maggi), Orlandi, Rapone (s.t. 1° Tenga), Noto (p.t. 11° Bedocchi), Cafaro (s.t. 21° Rapone). A disposizione: L. Tagliavini. All. Villagra – Ceppolino.
Gran Sasso Rugby: Pallotta (s.t. 26° Valdrappa), Mistichelli, Guardiano, Giampietri (s.t. 26° Di Gregorio), Santavicca (s.t. 12° Caione), Lorenzetti (p.t. 5° Di Gregorio), Brandizzi, Pattuglia (s.t. 27° Di Febo), Santavenere, De Rubeis, Cecchetti, Vaggi, Guerriero (s.t. 26° Cacchione), Paolucci (s.t. 7° Mandolini), Rossi. A disposizione: Mandolini, Giammaria. All. Iannucci – Pallotta.
Arbitro: Roscini (Legnano).

Marcature: p.t. 1° meta Agniel tr Agniel (7-0), 14° cp Di Gregorio (7-3), 36° cp Agniel (10-3), 40° meta Bedocchi tr Agniel (17-3); s.t. 4° meta Cacciagrano (22-3), 11° meta Agniel (27-3), 22° meta Guerriero (27-8), 40° meta Rapone tr Agniel (34-8).
Cartellini gialli: p.t. 28° Vaggi, 38° Pattuglia, 39° Giampietri.

Nella foto: Pippo Bedocchi della Pro Recco in meta.