Quantcast
Politica

Rapallo, Circolo via della Libertà 61 all’attacco: “Buco di bilancio, sindaco sta perdendo il controllo di tutto”

comune rapallo

Rapallo. “Ci spiace molto dover constatare che il Sindaco sta progressivamente perdendo il controllo di tutto. In primis dei conti del Comune di Rapallo. Oggi la giunta e la maggioranza si sono improvvisamente accorti che all’appello mancano 3 e fischia milioni, per racimolarli non sanno ancora bene se metteranno le mani nelle tasche dei cittadini introducendo una tassa comunale, se taglieranno servizi essenziali, se taglieranno i fondi per il turismo, se taglieranno gli stanziamenti per le Feste di Luglio”. Il Circolo di via della Libertà 61 ancora all’attacco dell’amministrazione comunale.

“Brigati si è già espresso per l’introduzione dell’IRPEF comunale. Eugenio Brasey, eletto nelle liste di Forza Italia mascherata in Forza Rapallo, si è espresso esattamente all’opposto del Vice Sindaco di cui sopra, asserendo che non c’è programmazione, che lui aveva avvertito già a settembre e che lui non voterà mai l’addizionale IRPEF comunale che ritiene un’ingiustizia.
L’elenco potrebbe continuare molto a lungo ma limitiamoci alle parole, anche quelle oramai stanno scappando dal controllo del sindaco Carlo Bagnasco”.

“E sì, perché la sua affermazione che le iniziative di solidarietà del Circolo sono “beneficenza elettorale” non può spiegarsi in altro modo. Come si fa a farsi delle beffe così delle migliaia di persone che, nell’arco di più di dieci anni, hanno partecipato alle cene di beneficenza per svariate cause e degli enti, associazioni, persone cui i fondi raccolti sono stati destinati?”.

“Allora, comprendendo il nervosismo di chi non sa più che pesci prendere, di chi al di là dell’iper-presenzialismo e della comunicazione portata oramai all’esasperazione non sa fare nulla di concreto, di chi è oramai percepito da moltissimi come inadatto al ruolo che ricopre, non ce la prendiamo più di tanto e lo perdoniamo e fin d’ora lo invitiamo a partecipare e a contribuire alla nostra prossima iniziativa di beneficenza (non elettorale) e farsi fotografare alla grande”.