Quantcast
Calcio

Prima Categoria girone B: l’imperatore Vassallo non basta alla Corniglianese, il Merlino fa il mago e pareggia 2-2risultati

calcio

Genova Sestri. Nel “testa-coda” di Borzoli, ecco la sorpresa che non ti aspetti, con il Merlino che costringe al pari (2-2) la capolista Impero Corniglianese e che – grazie al punto conquistato – non è più in fondo alla classifica da solo, ma in compagnia del Burlando.

In vantaggio, su rigore, col bomber Vassallo, l’Impero si fa raggiungere da Testi, anche lui freddo nella realizzazione di un penalty. Nella seconda frazione di gioco, è il Merlino a rischiare di vincere l’incontro (con Mazzola), ma gli uomini di Balbi, pur rimasti in dieci per l’espulsione di Migliaccio, riescono ad impattare il match, grazie alla rete  messa a segno da Minelli.

Pegliese e Bargagli hanno perso l’occasione di ridurre il gap dalla capolista, auto-imponendosi il pareggio (anche qui 2-2) nel big match della ventiduesima giornata, un pari che consente comunque al Bargagli di mantenere la seconda posizione. Le reti portano le firme di Fazio e Pittaluga per la Pegliese e di Gerboni e Stuto per i ragazzi di Cappanera.

Inaspettata debacle casalinga del Marassi, superato per 1-0 dall’Agv (rete di Bisacchi), che torna al successo dopo ben otto giornate, ottenendo così un’importante vittoria in chiave salvezza, mentre – nel contempo – i ragazzi di mister Boschi vengono raggiunti al quarto posto dalla Ruentes, che è andata a sbancare il campo del Cella (4-2). Tra i ruentini in evidenza Lalli, autore di una doppietta, che lo porta in doppia cifra.

La Ronchese sembra un ciclista, impegnato in una corsa “cronometro” che continua a raggiungere quelli partiti prima di lui… tredici punti nelle ultime cinque gare, l’ultima col San Lorenzo della Costa per 3-1 (Rossi, Morando e Reggiardo). Adesso per i valligiani, la zona play off è dietro la curva (due punti).

L’Anpi Casassa fa valere la legge del più forte e a Campo Ligure, s’impone sulla Rossiglionese, con l’ennesima rete di Cocuzza (la quindicesima). Niente di nuovo sotto il sole: gli uomini di Vigna sono al settimo successo esterno su undici trasferte, mentre la squadra della Valle Stura incappa nella seconda sconfitta consecutiva e non approfitta dello scivolone della Praese a Santa Margherita Ligure con il Rapid Nozarego (4-3 per quest’ultimo).

Il team di Prà costringe i propri tifosi a docce fredde e calde, alternando sconfitte fuori casa, a vittorie sul “G.B. Ferrando”, mentre i tigullini ottengono il secondo en plein di fila, segnando nuovamente a ripetizione (Costa, Ambrosino, Ardito ed il solito Neirotti ne fanno quattro, una in più dei ponentini, fra i quali spicca la doppietta di Fravega).

Brutto sabato per il Burlando, sconfitto nello scontro salvezza dal Pieve Ligure (1-0, Files) e questo passo falso costa caro ai ragazzi di Mauro Soro, che ora si trovano sull’ultimo gradino della classifica, raggiunti da un Merlino in crescita, mentre i levantini di Scotto ottengono, dopo tre sconfitte, una essenziale vittoria in chiave salvezza.