Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, il Setterosa riparte dalla Francia: sedici le convocate

Rapallo. Dopo lo stop del 27 gennaio con la Russia, le ragazze di Fabio Conti voleranno a Parigi venerdì 20 febbraio per un common training di tre giorni e martedì 24 a Lille affronteranno le transalpine nel quarto turno dei preliminari di World League.

A Kirishi, nell’ultimo turno di andata, le italiane hanno perso 11-8 sbagliando due rigori in avvio e perdendo pazienza in vasca e punti in classifica. La rimonta si è fermata sul 7-7, poi il break decisivo delle russe.

L’Italia è scesa al secondo posto, a due lunghezze dalla Russia. L’Ungheria, battuta dalle azzurre a Szentes, è terza. La qualificazione alla super final è ancora tutta da giocare e si deciderà nelle ultime due giornate, il 24 marzo e il 21 aprile, che il Setterosa disputerà in casa, ad Imperia e Avezzano contro Ungheria e Russia.

In Francia, nell’ultima trasferta dei preliminari di World League, Teresa Frassinetti e compagne sono decise a riprendere la striscia positiva, pronte ad approfittare dello scontro diretto tra Ungheria e Russia per guadagnare punti in classifica sull’una o sull’altra. La partita di Lille verrà trasmessa in live streaming (www.dailymotion.com/FFN). Lo stesso giorno a Kecskemét si affronteranno Ungheria e Russia (orario da stabilire).

Per il common training a Parigi il commissario tecnico Fabio Conti ha convocato sedici atlete e comunicherà le tredici per la partita di Lille nella riunione tecnica. La squadra si ritroverà giovedì 19 febbraio al Centro Federale di Ostia e partirà da Fiumicino venerdì 20 alle 9.15. Tre giorni di allenamenti collegiali e il 23 pomeriggio trasferimento in pullman a Lille. Rientro in Italia il 25 febbraio.

Per il collegiale con la Francia il commissario tecnico Fabio Conti ha convocato Laura Teani, Elisa Queirolo, Alessia Millo e Sara Dario (Plebiscito Padova), Tania Di Mario (Orizzonte Catania), Rosaria Aiello e Arianna Garibotti (Despar Messina), Aleksandra Cotti (Rapallo Pallanuoto), Roberta Bianconi (Olimpiakos), Teresa Frassinetti (RN Bogliasco), Giulia Emmolo, Giulia Gorlero e Francesca Pomeri (Mediterranea Imperia), Chiara Tabani e Giuditta Galardi (Waterpolo Prato) e Domitilla Picozzi (SIS Roma). Nello staff, con Fabio Conti, l’assistente tecnico Paolo Zizza, il preparatore atletico Simone Cotini, il team manager Barbara Bufardeci, il medico Vincenzo Ciaccio e la fisioterapista Simona Tozzetti.

Prosegue il progetto azzurro che guarda a Kazan 2015 e Rio de Janeiro 2016 con l’alternanza in prima squadra e il monitoraggio della rosa allargata. Rispetto alla formazione che ha affrontato la Francia all’andata e la Russia ci sono alcune novità.

In attesa delle scelte tecniche per la partita del 24 febbraio, ci sono le convocazioni in gruppo di Tania Di Mario (Orizzonte Catania) che aveva giocato l’ultima partita nella finale europea per il terzo posto con l’Ungheria il 26 luglio 2014 a Budapest, di Domitilla Picozzi (SIS Roma), Sara Dario (Plebiscito Padova) e Francesca Pomeri (Mediterranea Imperia) che avevano esordito nell’amichevole con la Cina il 13 dicembre 2014 al Foro Italico di Roma, di Alessia Millo (Plebiscito Padova) che dopo la gara con la Cina era stata impiegata anche nella partita vittoriosa in Ungheria. Rispetto alla partita del 27 gennaio con la Russia mancano Federica Radicchi (Despar Messina) e Silvia Motta (Mediterranea Imperia).