Quantcast
Cronaca

“Osservatori cittadini volontari”, la richiesta sbarca in Prefettura: a Rapallo giro di vite sulla sicurezza

municipio rapallo

Rapallo. Autovelox fissi e “osservatori cittadini”. Questi fra gli argomenti principali trattati durante l’incontro del sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco con il Prefetto Fiamma Spena. Tra i temi toccati, infatti, spicca quello sulla sicurezza in città, negli ultimi mesi particolarmente sentito a seguito dei reiterati atti vandalici che si sono verificati sul territorio.

Presente assieme al primo cittadino, il consigliere a Sicurezza e Polizia Municipale, Walter Cardinali. “Sono state affrontate diverse tematiche, in particolare l’iter per l’eventuale attivazione di ‘osservatori cittadini’ per la sicurezza – puntualizza – discorso che verrà affrontato in maniera più esaustiva alla riunione di servizio convocata per giovedì 26 febbraio”. Rapallo, quindi, è il primo Comune ad aver avanzato questa proposta in Prefettura e potrebbe diventare il primo ad attuare questo tipo di servizio.

Il Comune ha inoltre chiesto delucidazioni sulla possibilità di installare autovelox fissi a funzionalità automatica collegati ad impianto semaforico come deterrente ai veicoli che procedono a velocità elevata nelle ore notturne nei punti più critici. “Ci è stato risposto che al momento non è una strada percorribile, perché nelle suddette vie il dispositivo può essere utilizzato solo con presidio degli agenti di polizia – conclude Cardinali – L’impegno è quello di continuare a portare avanti un dialogo costante con le forze dell’ordine e con i cittadini per migliorare assieme gli aspetti sociali e legati alla sicurezza della nostra città”.