Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Naufragio Costa Concordia: il comandante Schettino condannato a 16 anni

Grosseto. Francesco Schettino e’ stato condannato a 16 anni di reclusione e a un mese di arresto per il naufragio della Costa Concordia del 13 gennaio 2012 davanti all’isola del Giglio nel quale morirono 32 persone e 157 feriti. È questa la sentenza stabilita dal tribunale di Grosseto.

Per lui anche un mese di arresto per una contravvenzione riguardante il codice della navigazione, è stato inoltre interdetto per 5 anni come comandante di nave, oltre che condannato all’interdizione perpetua dai pubblici uffici. I giudici hanno invece respinto la richiesta di arresto non ritenendo sussistente il pericolo di fuga.

Schettino e Crosta crociere dovranno anche risarcire le parti civili, tra cui la Presidenza del Consiglio, alcuni ministeri, la Protezione civile, la Regione Toscana e il comune di Isola del Giglio.

L’accusa aveva chiesto per Francesco Schettino una pena di 26 anni di reclusione e tre mesi di arresto, la custodia cautelare in carcere, l’interdizione perpetua ai pubblici uffici, l’interdizione legale per tutta la durata della pena inflitta e l’interdizione alla professione per 5 anni e 6 mesi.