Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dalla val Trebbia alla val d’Aveto, neve nell’entroterra di Genova e del Tigullio: spargisale in azione previsioni fotogallery

A Genova e in Provincia resta l’allerta 1 per neve fino alle 23.59 di domani, giovedì 5 febbraio. Secondo le previsioni di Arpal, le precipitazioni andranno attenuandosi nel corso della mattina, unitamente ad un rialzo della quota neve di 300-500 metri, con una tregua nelle ore centrali della giornata in cui si potrà avere qualche fugace schiarita. Ripresa delle precipitazioni da fine pomeriggio/sera, con possibili locali rovesci nevosi in grado di portare la neve anche a quote più basse.

Arpal precisa che la conformazione meteo prevista per giovedì risulta al momento poco affidabile, ma che attualmente ci sono segnali di una giornata caratterizzata da un significativo calo delle temperature accompagnato da copiose precipitazioni. Se questo scenario verrà confermato ci si devono attendere nevicate diffuse su gran parte della regione, anche a quote basse.

Per il momento, per quanto riguarda Genova e il Levante, sono imbiancate soltanto le zone interne. Nevischio diffuso nelle primissime ore del mattino nelle vallate, con strade provinciali tutte percorribili e battute dalla notte dagli spargisale della Città Metropolitana di Genova per contrastare i pericoli del ghiaccio sulle carreggiate.

Il primo bollettino della giornata, emesso dal centro operativo viabilità della Città Metropolitana segnala che gli spazzaneve sono intervenuti per sgomberare le carreggiate dai cumuli di neve formati dalle bufere di vento in alta Val Trebbia, sulle provinciali di Casa del Romano e di Propata Alta, e in alta Val d’Aveto, per gli stessi motivi, sulle provinciali dell’Aveto e della Val di Nure.

I mezzi spargisale, oltre che in queste vallate, sono entrati in azione anche in tutta la valle Stura e Orba, nelle zone in altura delle valli Scrivia, Polcevera, Trebbia, Aveto, Sturla, Graveglia e la prevenzione antigelo si è estesa anche a diverse strade del Tigullio. In conseguenza delle nevicate di ieri restano chiuse, per le caratteristiche strutturali di queste strade che rendono estremamente difficoltosi gli interventi dei mezzi
spazzaneve e spargisale, tratti senza abitazioni della provinciale del Faiallo (a mille metri di quota fra la Valle Stura e l’entroterra savonese) dal km. 2,5 al confine con la Provincia di Savona e della provinciale di Alpepiana (l’ultima parte della strada che dopo la frazione di Vicosoprano sale ai 1.200 metri del valico del Pescino).

Su tutte le strade dell’entroterra, ricorda la Città Metropolitana, è in vigore l’obbligo delle catene a bordo per tutto il periodo invernale.