Quantcast

“L’Europa? Ce la giocheremo fino alla fine” parola di Diego Perotti

Diego Perotti

Genova. È dolce il post partita per la sponda rossoblù. La vittoria per 5-2 col Verona dà fiducia alla squadra e alla Società. Preziosi e Gasperini mai così “sul velluto” da inizio campionato. Il presidente è soddisfatto: “Facciamo più gol rispetto a prima e pensare che tanti dicevano che il Genoa si era indebolito con il mercato di gennaio”. Il pensiero corre subito al derby: “Si tratta di una gara a sé – ricorda Preziosi – e chi in quei 90 minuti farà meglio avrà vinto”. L’unica pecca in una bella giornata come questa è stato nell’atteggiamento che la squadra ha avuto durante il doppio vantaggio: “Abbiamo concesso troppo – dice il presidente – riportando il Verona in partita, pensavamo di aver già vinto”.

Contento, ma sempre con i piedi per terra, è anche Diego Perotti: “Sono felice di aver segnato davanti ai nostri tifosi, per noi era molto importante dare continuità dopo la vittoria con la Lazio. L’Europa è vicina, mancano tante partite, ma noi faremo di tutto per restare in corsa sino alla fine”. Che giochi da “falso nueve” o sulla fascia, l’attaccante riesce comunque a mettere sempre in difficoltà gli avversari: “Fisicamente Niang è più adatto a fare la punta centrale, ma se il mister decide che devo fare io il centravanti va bene, perché non ho problemi a giocare in quella zona”.

Anche Bertolacci è tornato al gol: “Lo aspettavo da un po’ e sono contento che sia arrivato. Il Genoa oggi ha concesso qualcosa di troppo a un Verona che sapevamo quanto potesse essere pericoloso sui calci piazzati, ma oggi va bene così, dobbiamo goderci la vittoria”. Il pensiero corre subito al derby: “La Sampdoria è un’ottima squadra, sarà una bella partita”. L’aver trovato uno come Niang che dà profondità alla squadra è un grosso vantaggio per il centrocampista rossoblù: “Cerchiamo di metterlo in condizione di far gol e oggi ci siamo riusciti”.

Gasperini per una volta si sofferma solo sulle note positive: “Una vittoria così fa bene a tutti. Abbiamo anche cominciato a segnare più gol. Le cose migliori le abbiamo fatte quando abbiamo giocato a calcio: buona tecnica, fraseggi stretti, siamo stati bravi anche all’inizio, quando il Verona era ben schierato e non aveva necessità di sbilanciarsi”. In settimana dovrebbe rientrare in gruppo Costa, che domani dovrebbe sottoporsi all’ultimo esame, poi sarà la volta di Marchese, in attesa di Borriello, che in settimana ha sempre svolto lavoro differenziato. “Dobbiamo solo continuare così e il rientro di questi uomini ci darà ancora più possibilità”, commenta Gasperini.

Più informazioni