Sport

Ju jitsu, “Memorial Gino Bianchi”: i protagonisti della prima giornata

Genova. Prima giornata per il 18° “Memorial Gino Bianchi” al PalaDiamante di Teglia. E’ Spazio Danza a dominare la classifica generale con 222 punti, davanti alla Polisportiva Pieve Ligure (152 punti) ed al Club La Dolce Arte (132).

Nelle categorie dei giovanissimi, si annotano i successi di Elena Fratta (Pol. Pieve Ligure), Nikolas Fantina (Forza e Coraggio), Luca Boscariol (Spazio Danza), Francesco Boscariol (Spazio Danza), Giuseppe Nocerino (Ju Jitsu Don Bosco), Sofia Calabritto (Tegliese), Andrea Martini (Pol. Pieve Ligure), Marta Colombi (Lino Team), Riccardo Semino (Alta Valle Scrivia), Alice Leoncini (Spazio Danza), Nadine Garbaya (Link), Luana Lauri (Pol. Pieve Ligure), Ahmed Elbanna (Link), Margherita Bordigoni (Kumi Uchi), Alberto Fazio (Spazio Danza), Marco Sardi (Spazio Danza), Massimiliano Bello (Anteros Spezia), Annalisa Scrufari (Anteros), Jacopo Bazzica (Lino Team), Luca Mantero (Pol. Pieve Ligure), Rafie Wissal (Link), Francesco Cocci (Pol. Pieve Ligure), Gaia Martini (Pol. Pieve Ligure), Maurizio Ponzo (Spazio Danza), Serena Coluccia (Forza e Coraggio), Lorenzo Vaccarecci (Spazio Danza), Davide Tesoriere (Tegliese)

Sono secondi Leonardo Pajarini (Spazio Danza), Matteo Frassinelli (Spazio Danza), Federico Catalfamo (Shin Shobukai), Gabriele Gramuglia (Alta Valle Scrivia), Elio Moretti (Pol. Pieve Ligure), Christian Malzani (Shin Shobukai), Vittoria Viale (Tegliese), Pietro Vizzini (Pol. Pieve Ligure), Simone Morselli (Ju Jitsu Don Bosco), Tommaso Sità (Spazio Danza), Vittorio Maltagliati (Pol. Pieve Ligure), Davide Fanelli (Spazio Danza), Naoki Melati (Link), Luca Cocci (Pol. Pieve Ligure), Alessandro Lucarelli (Shin Shobukai), Sara Faccini (Spazio Danza), Chiara Boscariol (Spazio Danza), Federico Riitano (Tegliese), Matteo Bevilacqua (Pol .Pieve Ligure), Emanuele Cotornio (Spazio Danza), Rebecca Melati (Link), Francesca Crosa (Pol. Pieve Ligure), Beatrice Benvenuti (Anteros Spezia), Giovanni Leoni (Spazio Danza)

Terza posizione per Pietro Corsanego (Spazio Danza), Luca Amato (Alta Valle Scrivia), Gabriele Sità (Spazio Danza), Nicolò Bocchiardo (Pol. Pieve Ligure), Valerio Fratterigo (Alta Valle Scrivia), Giovanni Erbini (Anteros Spezia), Lorenzo Tartarini (Kumi Uchi), Antonio Erbini (Anteros), Francesco D’Andria (Anteros), Sophia Eterno (Spazio Danza), Iman Elbanna (Link) , Nordin Izbaime (Link), Massimo Bennati (Ju Jitsu Don Bosco), Basma Tarti (Spazio Danza), Edoardo Leoni (Spazio Danza), Rachele Zambarda (Forza e Coraggio).

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Italiana Ju Jitsu e dalla Tegliese per ricordare lo storico maestro che portò questa in disciplina in Italia e in Europa.

“E’ importante, ogni anno, ricordare il maestro Gino Bianchi che tra la fine degli anni Quaranta e l’inizio degli anni Cinquanta ha contribuito allo sviluppo del ju jitsu: nel corso degli anni la nostra disciplina si è evoluta, spostando l’attenzione dalla difesa personale all’attività agonistica ed arrivando alla nascita della nostra associazione nel 1987, della federazione internazionale e di quella europea che da pochi mesi ho l’onore di presiedere – è il pensiero del genovese Dario Quenza, dal 2005 presidente dell’Associazione Italiana Ju Jitsu, nel corso della presentazione avvenuta nella Sala Giunta della Regione -. Senza il grande impegno di Bianchi, i nostri atleti non avrebbero avuto, per esempio, la possibilità di difendere i colori azzurri ai World ed ai Combat Games: il Memorial, giunto alla 18ª edizione ha un grande valore per noi perché su questi tatami, nel corso di questi anni, si sono avvicendati atleti poi protagonisti con la Nazionale”.

L’Associazione Italiana Ju Jitsu è rappresentata in 12 regioni e può contare su 70 società affiliate e circa 4000 praticanti. Per l’assessore regionale allo sport Matteo Rossi, “eventi come questo costituiscono un grande valore per la Liguria ed auspichiamo che il presidente Quenza, anche in conseguenza della sua nuova carica di massimo dirigente europeo, possa in futuro portare altri grandi eventi a Genova come gli Europei 2001 e 2012″.