Quantcast
Cronaca

Inchiesta porto di Genova: chiesta archiviazione per Novi, Aponte, Negri e Grimaldi

giovanni novi

Genova. Nessun abuso d’ufficio nella cessione del consorzio Bettolo da Grimaldi a Aponte. A stabilirlo è stato il pm Walter Cotugno che ha chiesto l’archiviazione dell’inchiesta che vedeva indagati l’ex presidente dell’Autorità portuale di Genova Giovanni Novi, l’armatore Gianluigi Aponte proprietario del gruppo Msc, il terminalista Luigi Negri e l’armatore Aldo Grimaldi.

Secondo l’accusa, il consorzio Bettolo non fu assegnato al termine di una vera e propria gara ma dopo una semplice ‘affissione pubblica’ alla quale rispose il solo consorzio partecipato da Aponte che, dopo essersi aggiudicato il Multipurpose, si era fatto da parte lasciando spazio all’assegnazione dei moli fatta da Novi. Ma dopo le indagini, lo stesso pm ha ritenuto che non vi fu un abuso d’ufficio.

L’inchiesta sull’assegnazione di calata Bettolo era una costola di quella sull’assegnazione del terminal Multipurpose: lo scorso anno la Cassazione aveva assolto, perché il fatto non sussiste, Novi e gli altri imputati.