Quantcast
Politica

Fincantieri Sestri Ponente, Rixi: “Ancora al palo il progetto del ribaltamento”

Fincantieri, impostazione della Seven Seas Explorer

“Condivido le preoccupazioni dei lavoratori del cantiere di Sestri Ponente: vedere passare quasi 4 anni dalla firma dell’accordo di programma del 28 luglio 2011 per la realizzazione del ribaltamento a mare di Fincantieri e non vedere muovere una ruspa nella realizzazione del ribaltamento non può far stare di certo tranquilli”. Così commenta Edoardo Rixi, vicesegretario federale della Lega Nord, candidato alla presidenza della Regione Liguria e consigliere regionale, al termine dell’incontro avvenuto questa mattina in piazza De Ferrari con i lavoratori del sito genovese di Fincantieri.

“Si parla di quest’opera da quasi dieci anni – dice Rixi – e sappiamo benissimo che proprio da questo progetto dipende gran parte del futuro del cantiere di Sestri Ponente che, ricordo, nel 2011 aveva rischiato la chiusura. Solo grazie alla caparbietà dei lavoratori e della mobilitazione generale della città, a tutti i livelli, si è sventata quella che sembrava un’irreparabile perdita per Genova e la Liguria non solo dal punto di vista occupazionale ma anche dal punto di vista della dispersione di un know how di eccellenza nelle competenze degli addetti diretti e dell’indotto. Ora che i carichi di lavoro sembrano ritornare a dare speranza per il futuro di Fincantieri a Genova, ci si mette l’inerzia delle istituzioni e del governo Renzi a bloccare un’opera strategica per la cantieristica navale della nostra città. Se siamo a questa fase di stallo la responsabilità è del Pd: ricordo che a mettere i bastoni tra le ruote a un progetto – che sembrava ormai avviato dopo la firma dell’accordo di programma siglato dall’ultimo governo di centrodestra nel 2011- il crack del Monte Paschi di Siena, il forziere del Partito Democratico, che a un certo punto si rifiutò di erogare il mutuo indispensabile per andare a gara entro il 2014”.

“Ora dalla Regione arriva l’invito ai parlamentari Pd di darsi da fare e ai lavoratori di farsi sentire: ma fino a ieri dove erano? E oggi dove erano il trio Pd Paita-Bulando-Merlo? Di certo non erano ad ascoltare le preoccupazioni del lavoratori”.

“Come Lega Nord ci attiveremo per dare la definitiva spinta positiva alla realizzazione del tanto atteso riempimento e alla costruzione del nuovo piazzale operativo che darebbe finalmente ossigeno al cantiere di Sestri Ponente. Nel frattempo continueremo a monitorare la presenza di Fincantieri su tutto il territorio regionale senza trascurare i cantieri di Riva-Muggiano e il futuro del reparto Meccanica, già oggetto di un’interrogazione parlamentare da parte del nostro capogruppo in commissione Lavoro Fedriga”.