Quantcast
Sport

Eccellenza: Ligorna e Genova Calcio calano il poker; vince la Samm, mentre continua il momento “no” del Busallarisultati

Finale Vs Ligorna

Genova. Cala il poker il Ligorna, che sbanca il “Picasso” di Quiliano, ottenendo la sesta vittoria in trasferta; i padroni di casa resistono un tempo, ma poi crollano sotto le reti di Gallotti, Liguori, Di Pietro e Ghiglia.

Il Quiliano non vince da otto gare, nelle quali ha raccolto solo due punti, segnando 4 reti e subendone ben 21, numeri purtroppo impietosi.

Tiene botta il Magra Azzurri, che, nell’altro testa-coda di giornata, vince a Molassana per 2-0; ancora in goal il solito Lamioni, ci pensa poi Ortelli a chiudere la gara.

La Fezzanese stronca l’Imperia, aggiudicandosi il big match della ventesima giornata ed il fatto le consente di consolidare la terza posizione; anche qui i numeri parlano chiaro : nelle ultime 11 gare, gli spezzini non hanno mai perso, vincendo ben otto volte. Come non pensare: “E se fin da subito in panchina si fosse seduto mister Ruvo?”

Gli imperiesi, comunque, non hanno un buon rapporto con gli arbitri… ancora una volta sono rimasti in dieci, per l’espulsione di De Simeis.

Si riporta sotto la Sammargheritese, che in rimonta doma il Finale, costretto ad interrompere una striscia positiva che durava da 5 turni; per i tigullini in evidenza, more solito, lo scatenato Cacciapuoti, autore di una doppietta. I ragazzi di Frankie Villa, a causa della sconfitta, vengono raggiunti dalla Sestrese, che si è aggiudicata il match col Rapallo, grazie ad un gran “cabezazo” di capitan Tangredi.

Nella presentazione della giornata, avevamo parlato di difficoltà del Genova Calcio nell’andare in goal… eccoci prontamente smentiti dai ragazzi di Maisano, che vanno a rete per ben 4 volte, contro le due della Veloce.

I genovesi, imbattuti da nove turni, stanno assumendo un passo imperioso, dando l’impressione di essere la squadra più accreditata come anti-Fezzanese nella lotta per il terzo posto. Da segnalare la tripletta di Memoli, che – secondo l’usanza inglese – si porta a casa il pallone autografato dai suoi compagni.

I savonesi di Gamberucci si consolano con le contemporanee sconfitte di Quiliano e Molassana… mal comune, mezzo gaudio.

Una rete realizzata, dopo appena due minuti di gioco, permette al Ventimiglia di vincere a Busalla, ottenendo così la terza vittoria consecutiva; un tris che ha portato i frontalieri a centro classifica. I valligiani di Cannistrà, autori di un ottimo girone di andata, stanno invece perdendo il bandolo della matassa: non vincono da sette partite ed ancor peggio questa è la terza sconfitta consecutiva.

La neve caduta in settimana in Val Bormida, ha impedito la disputa di Cairese-Rivasamba, rinviata di ufficio.