Quantcast

Costa Crociere: la solidarietà ai lavoratori del Municipio I Centro Est

Sciopero e corteo dei lavoratori di Costa Crociere

Genova. La giunta del Municipio I Centro Est, riunitasi il 2 febbraio 2015, esprime la propria solidarietà ai lavoratori di Costa Crociere impegnati in queste ore nella protesta per evitare il distaccamento degli uffici genovesi dal capoluogo ligure verso Amburgo, con il conseguente rischio che si perdano 161 posti di lavoro in città.

Costa Crociere è nata a Genova, porta il nome di una grande famiglia genovese e deve mantenere il suo legame con la città. L’atteggiamento dell’azienda appare contraddittorio: si appresta a trasferirsi all’estero mentre investe risorse in una campagna pubblicitaria che sottolinea la sua italianità. Il Municipio è vicino ai lavoratori che in questi giorni guardano al loro futuro occupazionale con apprensione e sta seguendo con attenzione l’evolversi della situazione.

E’ pronto a svolgere il proprio ruolo in tutte le sedi ed a sostenere ogni iniziativa finalizzata alla salvaguardia dei posti di lavoro. Il Presidente Simone Leoncini si è recato in Via Garibaldi per esprimere ai lavoratori la sua personale solidarietà e quella dell’intera Giunta Municipale.

Occorre impedire a Costa Crociere di aggravare ulteriormente il desolante quadro dell’occupazione in questa città.