Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cornigliano, inaugurata la nuova strada a mare intitolata a “Guido Rossa” fotogallery

Cornigliano. Taglio del nastro per la nuova Strada a mare, intitolata al sindacalista Guido Rossa, assassinato nel 1979 dalle Brigate Rosse. E’ lunga un chilometro e seicento metri e collega Sampierdarena a Cornigliano. Quattro gli anni impiegati per la costruzione della nuova via, appaltata da Sviluppo Genova, e costata 70 milioni di euro.

cornigliano ilva strada

Da oggi la viabilità cambia in modo sostanziale. “Questa infrastruttura migliora fortemente la vivibilità di una porzione importante del ponente cittadino perché, offrendo una via alternativa di attraversamento veloce, restituisce ad un uso urbano le strade interne di Sampierdarena e Cornigliano e riqualifica i quartieri. Questa grande opera – ha detto il sindaco Marco Doria – nasce da una trasformazione della città nell’area un tempo occupata dalla siderurgia a caldo e contribuisce a sua volta a innovare il tessuto cittadino. Collegando in un’unica arteria stradale la sopraelevata, il lungomare Canepa e la strada a mare si concretizza il disegno di una nuova grande viabilità cittadina che dovrà proseguire. Intitoleremo la nuova strada a Guido Rossa affinché ne ricordi a tutti la figura e il sacrificio, proprio qui accanto alla sua fabbrica, collegandosi anche simbolicamente alla strada già dedicata a Aldo Moro”.

Il presidente Burlando ha sottolineato la conclusione di “un lavoro decennale, cominciato con l’accordo di Cornigliano nel 2005, che termina proprio alla scadenza del mio mandato. Un lavoro che ha visto, oltre l’accordo, la bonifica delle aree e la messa a disposizione della città di importanti spazi liberati, in questo caso per la viabilità. Si è poi progettato, appaltato ed eseguito un intervento importantissimo che proseguirà anche nei prossimi anni verso ponente, levante e la Valpolcevera. Forse l’opera pubblica più importante costruita in città in questi ultimi anni, dalle Colombiane in poi, che dà un respiro fondamentale al ponente e , inoltre, realizzata senza l’investimento di risorse comunali ma finalizzando bene un investimento nazionale”.

Da questo pomeriggio la strada è percorribile da Lungomare Canepa a Piazza Savio nei due sensi di marcia, comprese tutte le rampe lato monte e la rampa che collega la rotatoria di Fiumara a Lungomare Canepa. “Oggi è una bella giornata per Genova. Abbiamo inaugurato la nuova Strada di Scorrimento a Mare del Ponente. Quest’opera ha richiesto tanti anni di tenace lavoro. Di qui parte la riqualificazione delle aree circostanti e senza alcun dubbio migliorerà la vita dei genovesi – commenta l’assessore regionale alle Infrastrutture, Raffaella Paita – Ma il significato non è solo questo. Quando le istituzioni lavorano insieme, i risultati, anche i più importanti, possono essere raggiunti. Genova può ripartire e andare veloce verso il suo futuro di crescita. È una città con straordinarie possibilità e tocca a noi saperle cogliere. Con l’opera inaugurata oggi lo abbiamo fatto. Siamo davvero orgogliosi di esserci riusciti, sfruttando con intelligenza le risorse nazionali a disposizione”.