Quantcast
Sport

Ciclismo, il Giro Rosa tornerà sulle strade della Liguria: il 10 luglio la tappa Arenzano-Loano

DSC 4634

Arenzano. Dopo le eroiche gesta all’edizione 2013 da parte di Mara Abbott sul Monte Beigua, dove la campionessa americana iniziò a costruire le basi per il successo finale di Cremona, il Giro Rosa ritornerà sulle strade liguri, terra di imprese storiche e di grande ciclismo, che nel 2015 avrà uno dei suoi anni più importanti.

La carovana del Giro d’Italia internazionale femminile Elite, giunto all’edizione numero 26, correrà venerdì 10 luglio la tappa Arenzano-Loano, su un percorso di circa 90 chilometri, attraversando le colline e le montagne dell’interno, evitando la più comoda e facile via Aurelia lungo la costa.

Sarà un tracciato molto impegnativo, che avrà il suo clou scalando l’ascesa di Naso di Gatto, affrontata un anno fa dai colleghi maschi al Giro d’Italia nel finale della Collecchio-Savona vinta dal campione australiano Michael Rogers.

La salita misura 9,650 chilometri e ha inizio in località Santuario (98 metri sul livello del mare); dopo circa due chilometri facili, la strada diventa sensibilmente più impegnativa e ripida, restando su regolari pendenze intorno all’8-9% con punte massime del 12%. Lo scollinamento è a 714 metri di quota, nei pressi dell’abitato di Montenotte Superiore.

La tappa sarà un importante momento in vista della difficile tappa a cronometro del giorno successivo nel Vergante, ufficializzata alcuni giorni fa.

Più informazioni