Quantcast
Politica

Chiusura ufficio postale San Lorenzo della Costa, Balsi: “Inspiegabile, Comune impegnato per scongiurarla”

Ufficio postale

Santa Margherita Ligure. Potrebbero essere una ventina in tutta la Liguria gli uffici postali destinati a chiudere. Il provvedimento, comunicato da fonti sindacali, sarebbe contenuto nel nuovo piano di riorganizzazione di Poste Italiane. Tra gli uffici colpiti anche quello di San Lorenzo della Costa.

“Appare pressoché inspiegabile sentir parlare di chiusura dell’ufficio postale, punto di riferimento non soltanto per la popolazione del paese ma, trovandosi in posizione nevralgica e baricentrica tra Camogli, Rapallo e Santa Margherita, per tutti quei cittadini che da sempre ne usufruiscono”. Il consigliere di maggioranza del gruppo Donadoni Sindaco Alberto Balsi non ci sta e assicura l’impegno del Comune per evitare la chiusura.

“Si tratta – continua – di un Ufficio Postale con una mole di lavoro tale da non giustificare assolutamente la chiusura che sarebbe poi motivo di enorme disagio per quella parte di cittadini sanlorenzesi anziani che lì vanno a ritirare la pensione. Questa Amministrazione si impegnerà affinché questa assurda previsione, qualora veritiera, non venga attuata, chiedendo un tavolo di confronto con Poste Italiane dove poter dimostrare l’importanza di tale storico ufficio”.

Sulla questione in consigliere regionale Gino Garibaldi (Ncd) ha presentato un ordine del giorno. “Se Poste Italiane confermerà le sue intenzioni – è il suo commento – ci troveremmo di fronte ad una situazione molto grave, perché quegli uffici sono presidi importanti e indispensabili per tutte le realtà frazionali. L’eventuale chiusura produrrebbe infatti seri disagi ai lavoratori, ai residenti, in particolare agli anziani, e conseguentemente un aumento del carico di lavoro dell’ufficio postali centrali, che rischierebbero di ingolfarsi. Metterò in atto tutte le azioni necessarie al mantenimento di questi importanti presidi, sollecitando il Consiglio Regionale a prendere provvedimenti”.