Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Chiavari: attivato lo Sportello per l’immigrazione

Più informazioni su

Chiavari. Lo Sportello Unico per l’immigrazione di Genova dispone da oggi di un punto informativo anche nel Comune di Chiavari, presso il Centro Benedetto Acquarone in Via Pio X, 26.

Il Comune di Chiavari ha, infatti, aderito al Progetto della Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Genova, denominato “Sportello per l’Immigrazione sul Territorio”, presentato per la richiesta di finanziamento a valere sull’Azione n. 9 “Capacity Building” del Programma annuale 2013 del “Fondo Europeo per l’integrazione di cittadini di Paesi Terzi”. Lo sportello è un servizio d’ informazione, assistenza e orientamento rivolto ai cittadini stranieri su ogni aspetto legato alla loro permanenza in Italia.
 
La complessa problematica dell’integrazione delle comunità di cittadini stranieri presenti sul territorio ha, anche di recente, formato oggetto di attento esame da parte delle istituzioni competenti con l’obiettivo di attuare interventi utili a favorire l’inserimento nel tessuto sociale; In tale prospettiva è stato avviato dalla Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Genova, in sede locale, un percorso di collaborazione volto a far confluire le rispettive azioni verso una strategia che, nonostante la pesante ristrettezza di risorse, possa, comunque, garantire il raggiungimento dei migliori risultati; la Giunta del Comune di Chiavari e in particolare l’Assessore ai servizi Sociali, Avv. Nicola Orecchia, ha, quindi, aderito a tale importante ed utile iniziativa.
Il Sindaco di Chiavari, Ing. Roberto Levaggi, dichiara: “Con l’attivazione del nuovo sportello per l’Immigrazione, grazie alla collaborazione del Villaggio del Ragazzo, si amplia l’offerta dei servizi rivolti ai cittadini, con particolare attenzione nei confronti della tematica dell’integrazione sociale e comunitaria”. 

Così l’Assessore Avv. Nicola Orecchia: “Si tratta di un’iniziativa molto significativa, finanziata con fondi europei, che aiuta a svolgere un’opera di inclusione sociale dei cittadini stranieri residenti e regolarmente dimoranti sul territorio comunale. Si prefigge, infatti, da una parte, di promuovere l’aggiornamento degli operatori per migliorarne la capacità di fornire servizi mirati all’utenza straniera e comunicare in contesti multiculturali; dall’altra e nel contempo di migliorare in termini di efficacia ed efficienza l’adempimento delle nuove procedure di carattere amministrativo ad essa rivolte”.

Il Progetto ha previsto lo svolgimento di una specifica attività di formazione degli operatori individuati dal Comune con la collaborazione di mediatori culturali la cui attività proseguirà il percorso formativo già avviato.
 
Il point, dedicato agli stranieri non comunitari, fornisce informazioni relative alle seguenti procedure:
 
Decreto flussi;
Conversione del permesso di soggiorno;
Test in lingua Italiana;
Rimpatrio volontario assistito;
Accordo d’integrazione;
Istanze ex Art. 27;
Ricongiunzione familiare.
 
A tale scopo è anche distribuito del materiale divulgativo. Lo Sportello informativo è operativo un giorno a settimana: gli stranieri non-comunitari presenti sul territorio avranno così un punto di riferimento importante per ricevere indicazioni circa le tematiche sopra individuate.  
 
Lo sportello sarà aperto al pubblico il Martedì dalle ore 9,00 alle 13,00 presso il Centro “Benedetto Acquarone” di Chiavari; nei giorni di apertura sopra indicati è prevista la presenza di n. 2 mediatori culturali presso ciascuno sportello informativo con la finalità di coadiuvare gli operatori nella gestione dello stesso e in particolare di facilitare il processo di divulgazione nel caso in cui le persone ivi afferenti dimostrassero di avere problemi di comprensione e/o di comunicazione in lingua italiana.