Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Promozione A: l’Arenzano con la Carlin’s deve difendere lo spread sulla zona play out risultati

Voltrese-Rivalorese merita un folto pubblico

Arenzano. Trasferta non facile per Carlin’s Boys, che andrà in caccia della vittoria n° 18 ( nona in trasferta) sul “Nazario Gambino” di Arenzano, dove i locali, con soli quattro punti di spread sulla zona play out, devono stare “in campana” per non farsi risucchiare da chi insegue.

Dovendo scegliere una partita cui assistere, uno spettatore neutrale, penso, sceglierebbe Voltrese-Rivarolese, indubbiamente uno dei match più interessanti del 23° turno.

I gialloblu di Navone, ultimamente in ripresa, vogliono fermare il volo degli avvoltoi, che – da parte loro – mirano a mantenere una quota che garantisca la possibilità di disputare i play off.

Il Serra Riccò, dopo aver vinto nell’ultimo turno sul terreno del Cogoleto, dovrà affrontare un’altra trasferta. Si tratterà di scollinare il Col di Cadibona e presentarsi di fronte a un Bragno rinvigorito da due vittorie

consecutive ed alla ricerca del tris, ma che farà bene a non dimenticare che i polceveraschi, terzi in graduatoria, talvolta (quattro nello specifico) tornano a casa con tre punti in più.

Chi spera che ciò non avvenga, oltre ai diretti interessati della Val Bormida, sono i rossoblu del presidente Piave (Loanesi) che, superando all’Ellena il Cogoleto (che pur perdendo il recupero infra-settimanale ha dimostrato di essere “vivo” e pronto a giocarsi tutte le restanti chance a disposizione), potrebbero sorpassare il Serra Riccò.

Dopo il pareggio a Voltri, l’Albenga ritorna al “Riva”, ospitando il Campomorone : vincere “necesse est” per gli ingauni, che senza continuità di risultati avranno difficoltà a rientrare in zona play off; le potenzialità ci sono, il problema è che genovesi di mister Pirovano sono in forma e alla ricerca di un risultato che faccia rumore.

Un punto in due gare, è il recente scarso bottino dell’Albissola, che deve tornare ad “alzare la voce”, a partire dall’incontro casalingo col Ceriale, team alla ricerca di punti salvezza.

Il Legino, reduce dalla sconfitta con la lepre Carlin’s, chiede tre punti al Borzoli, che non darebbero certezze di salvezza, ma… quasi ! Obiettivo in cui credono, peraltro, anche gli avversari, che col nuovo mister Repetto vanno in cerca di un successo esterno, indispensabile per cercare di abbandonare l’ultimo gradino, quello che assegna la “maglia nera” … la retrocessione diretta.

Taggia e Varazze sanno perfettamente che quando si lotta per salvare la ghirba, spesso è necessario “affossare” qualcun altro… ecco perché entrambe le squadre puntano a vincere la sfida del “Marzocchini”, arbitrata dal sig. Simone Sanseverino di Albenga… fresco dall’aver diretto (con qualche polemica dei genovesi) il recupero infrasettimanale fra Bragno e Cogoleto.