Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Promozione A: exploit Campomorone; grave battuta d’arresto per il Borzoli; bicchiere mezzo pieno per il Cogoleto risultati

Cogoleto. La Carlin’s Boys si prende una bella rivincita sportiva sul Serra Riccò (vincitore all’andata), rifilando ai genovesi un perentorio 3-0; per i ragazzi di mister Papa è la nona vittoria consecutiva e se non è un record… poco ci manca! E tra gli autori del successo troviamo, ancora una volta, il bomber Pietro Daddi.

Dopo tre sconfitte consecutive, la Voltrese (con una tripletta di Cardillo ed un rete di Virzì) torna al successo, regolando con un poker di reti un Taggia, decimato dalle squalifiche; la vittoria darà morale, oltre a permettere di mantenere salda la seconda piazza.

L’Albissola, esce indenne dalla trasferta di Cogoleto, dove il triplice fischio dell’arbitro ha sanzionato l’1-1 finale; i ceramisti, privi di Orcino e dell’ex Sofia, passano in vantaggio con Oliva, ma vengono raggiunti da Damonte, su calcio di rigore. Granvillano e compagni mantengono il terzo posto, ma il mezzo passo falso fa sì che una scatenata Loanesi rosicchi loro due punti, portandosi a una sola lunghezza di distacco.

I ragazzi del presidente Piave, infatti, ottengono una squillante vittoria esterna nel derby col Ceriale, con ancora in evidenza il giovane attaccante Elia Zunino, autore d’una doppietta, mentre la terza segnatura è di Cedric Moscou.

Continua la crisi dell’Albenga, battuta al “Riva” (0-3, reti di Perasso, Fabio Baroni ed Esibiti) da un corsaro Arenzano. E’ una battuta d’arresto che mette, al momento, gli ingauni fuori dalla griglia play off, anche perché si tratta della terza di fila, al punto che sembrerebbe che neppure il cambio di panchina, Rattalino al posto di Caverzan, abbia dato gli esiti sperati dalla dirigenza.

Continua il buon torneo del Legino, che va a prendersi tre punti sul campo della Rivarolese, che cade dopo aver vinto consecutivamente per ben 4 volte; i ragazzi di mister Tobia vanno in goal, al pronti via, con l’ex cairese Morielli, vengono raggiunti, su rigore, dal solito Piovesan, prima di chiudere il match con Anselmo.

Il Campomorone “mata” (con un pesante 4-1) il Bragno, inguaiato sempre più e raggiunto al penultimo posto dal Cogoleto. Mentre la gestione Palermo non sembra aver dato i frutti sperati dal management della Val Bormida, di contro il netto successo del team della Val Polcevera, porta, oggi come oggi, il Campomorone fuori dalla zona play out.

Pesante battuta d’arresto del Borzoli, messo sotto nello scontro salvezza (4-1) dal Varazze e relegato ora all’ultimo posto della graduatoria. Brutto colpo per i ragazzi di Varlani, alle prese con tanti infortuni (Pasqui su tutti) che ne stanno penalizzando il rendimento… è certo che, per dirla alla Gianni Morandi, dovranno “dare di più” da qui alla fine del torneo (10 giornate).

Quanto ai nerazzurri, i festeggiamenti, conoscendo Damonte, dureranno il breve spazio della serata domenicale… da lunedì, tutti concentrati sulle prossime sfide, perché la strada, che porta alla salvezza, è costellata da mille insidie.