Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, l’Entella festeggia il successo nel derby. Prina: “Stiamo continuando a migliorare” risultati

Chiavari. Un’Entella lucida e feroce, proprio come la voleva mister Luca Prina alla vigilia. Fredda e ordinata nell’attendere l’avversario nei venti minuti iniziali della ripresa (unico momento difficile dell’intera gara), cinica e spietata quando è stato il momento di mordere.

“Da inizio stagione abbiamo fatto tanti ottimi primi tempi, oggi uno dei migliori – esordisce il tecnico in sala stampa -. Stiamo proseguendo il percorso di crescita, oggi abbiamo fatto un ulteriore passo avanti”.

Crescita. “Abbiamo ancora margini di miglioramento, contro il Trapani sabato prossimo sarà uno scontro diretto, vincendo li raggiungeremmo in classifica – continua -. Questo campionato ci chiede di migliorare continuamente, noi dobbiamo farlo per mettere insieme quei punti che a fine stagione ci permetteranno di confermarci in questa categoria”.

Volti nuovi. “Ligi ha completato la difesa, ci serviva un terzo centrale da affiancare al duo Cesar-Russo. Ha giocato molto bene, sa cosa significhi lottare per la salvezza e ci darà una grossa mano – dice Prina -. Sforzini è l’attaccante che ci serviva, oggi è stato fondamentale per i gol e per tutto il lavoro sporco che ha compiuto. Molto bene anche Masucci e Cutolo, sono tutti ragazzi che sono arrivati in punta di piedi, con grande umiltà. Si sono inseriti al volo grazie a queste loro caratteristiche e grazie alla forza e alla compattezza di questo gruppo”.

Ringraziamenti. “Al presidente per i giocatori che mi ha messo a disposizione e alla tifoseria – conclude il mister -. Il nostro mondo è una città di ventisettemila abitanti che quotidianamente ci fanno sentire importanti. C’è ancora molto da fare, la classifica non la guardo, penso solo che dobbiamo fare più punti possibili”.

Match winner all’esordio, una giornata da ricordare, tanto da voler conservare la maglia indossata: Ferdinando Sforzini è indubbiamente l’uomo copertina di questo derby. “Incredibile partire in questo modo, però è stata una prova importante di tutta la squadra – ammette il centravanti -. Fare questo tipo di gol è il mio mestiere, sul secondo ringrazio Masucci per l’assist perfetto e tutti i compagni per l’efficace ripartenza. Con il 4-3-3 mi trovo bene, ho visto l’atteggiamento giusto da parte di tutti”.

Tra i migliori in campo, Alessandro Ligi ha dimostrato di meritare in pieno la fiducia datagli da subito da mister Prina. “Ho notato grande compattezza nel gruppo, tutta la squadra ha lottato – afferma -. Molto bene i singoli nel momento di difficoltà. Sto avendo sensazioni molto positive, mi sono trovato bene sia in coppia con Cesar che con Russo”.