Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A.C.O. Liguria presente a Balnearia 2015

Più informazioni su

Liguria. Dal 22 al 26 febbraio 2015 a Carrara si svolgerà l’importante rassegna annuale “Balnearia”, salone professionale delle attrezzature balneari, dell’outdoor design e del benessere che negli anni è diventato un punto di riferimento per gli imprenditori del settore balneare. Balnearia 2015, arrivata alla 16^ edizione, si svolgerà in contemporanea con la Tirreno CT presso il complesso fieristico CarraraFiere (Marina di Carrara).

Come di consueto, Balnearia sarà il luogo ideale per conoscere tutte le anticipazioni più innovative che le migliori aziende italiane dell’outdoor e del design immetteranno nel mercato, con un particolare riguardo per l’arredamento da spiaggia. Numerosi anche i convegni e gli appuntamenti professionali per gli imprenditori interessati ad acquisire nuove conoscenze.

“Nonostante ci occupiamo di posti barca, di punti di ormeggi e di approdi turistici saremo presenti come A.C.O. Liguria” dice Angelo Siclari, presidente.

Molto importante sarà il Convegno di Lunedì 23 febbraio su “Legalità e sviluppo per le imprese turistiche ricettive” che vedrà l’intervento di autorevoli esponenti della magistratura, del giornalismo, di Legambiente, sotto il coordinamento di Emiliano Liuzzi del “Fatto Quotidiano”

Molto importante la presenza di Federica Angeli giornalista di Repubblica che da tempo vive sotto scorta per le sue inchieste sulla mafia del litorale di Ostia, di Sebastiano Venneri membro della Segreteria di Legambiente che per anni si è occupato di Aree Marine Protette e Angelo Gentili responsabile nazionale del turismo di Legambiente.

“Come A.C.O. Liguria riteniamo molto importante essere presenti – continua Angelo Siclari – anche perché sin dalla nascita della nostra Associazione siamo stati sempre al fianco degli amici balneari, soprattutto nella battaglia contro la direttiva servizi meglio conosciuta come Bolkestein”.

“A.C.O. Liguria ha sempre creduto nell’unione e oggi sono molto soddisfatto nel vedere quasi tutte le imprese del Tigullio, comprese quelle del porto di Camogli, associate e in particolare i rapporti di amicizia e collaborazione che si sono sempre più consolidati con le imprese balneari del nostro comprensorio. Tutte queste realtà rappresentano un importante volano turistico e di riflesso anche lavorativo, di conseguenza devono essere parte integrante in qualsiasi progetto di sviluppo turistico”.