Quantcast
Sport

Basket, Serie C nazionale: il Cus Genova riceve il giovanissimo Pool 2000risultati

Cus Genova Basket

Genova. Dopo due trasferte e tre sconfitte consecutive il Cus Genova torna sui legni del PalaCus per affrontare in uno dei due derby liguri della diciottesima giornata il Pool 2000 Loano.

La squadra bianconera è una delle più giovani del campionato, essendo composta interamente da under 19 che partecipano con la stessa maglia al campionato di Divisione Nazionale Giovanile, nel quale nella storia recente hanno sovente raggiunto le finali nazionali mettendo in mostra organizzazione di gioco e individualità notevoli.

La volontà della società di partecipare al campionato con una squadra junior si è resa ancor più evidente a gennaio con la cessione a Vado Ligure in Serie C regionale dell’unico giocatore senior (22 anni) del roster, quel Giacomo Cacace fino ad allora miglior realizzatore e miglior rimbalzista della squadra sostituendolo con il giovane serbo Rijad Dzigal, impossibilitato a scendere in campo nel girone d’andata per problemi di tesseramento.

La classifica dei loanesi non è delle migliori: il Pool è infatti penultimo in classifica con due sole vittorie maturate contro il fanalino di coda Alessandria, ma la squadra del presidente Dellacasa non è assolutamente da prendere con le molle viste anche le attuali problematiche fisiche dei biancorossi genovesi (una sola vittoria nelle ultime cinque partite).

Il Cus Genova, infatti, si presenta all’incontro con l’ennesima emergenza nell’organico: gli esami strumentali hanno confermato per Dufour una distrazione muscolare che lo costringe a una settimana di riposo assoluto per ricominciare ad allenarsi con cautela martedì prossimo; il giocatore sarà nei dieci a referto ma non potrà essere utilizzato. A questa assenza si aggiunge quella di Paolo Patria che soffre di un riacutizzarsi dell’infiammazione che lo tormenta ormai dalla terza di andata: il pivot braidese dovrebbe riunirsi al gruppo mercoledì prossimo.

All’andata il Cus Genova la spuntò nel finale per 69-65 con cinque giocatori in doppia cifra capitanati dai 13 punti di Bedini e Baiardo, in una partita rimasta in equilibrio per tutti i 40 minuti.

Molti gli incroci tra i componenti delle due formazioni: nel Cus, Bestagno, Bigoni, Mangione, Bedini sono tutti giocatori ex Pool. Nel Loano l’intero staff tecnico compreso il presidente Dellacasa ha origini genovesi. L’incontro è stato un classico degli ultimi anni nella C regionale ligure, con partite tirate spesso risolte all’ultimo secondo e con finali rocamboleschi e incredibili. Domani alle ore 18,15 al PalaCus di viale Gambaro andrà in scena l’ennesima puntata della serie.

Arbitreranno l’incontro Recenti di Alba e Negri di Valenza Po.