Quantcast

Il Barcelline lancia un appello a Cassano: “Già che sei a Genova e sei ‘disoccupato’ vieni a giocare con noi”

barcelline

Genova. “Caro Antonio, siamo il Barcelline. Una blasonata squadra dei tornei Endas genovesi. Quelli giocati sul campo in sintetico dei Tre Pini. Squadra blasonata… In realtà più sfigata… perché sono anni che proviamo a fare qualcosa di buono, ma alla fine del campionato arriviamo sempre negli ultimi posti della classifica. Tanto che nello spogliatoio, quando arriva maggio, serpeggia una tale amarezza che i commenti più positivi sono ‘il prossimo anno non ci iscriviamo nemmeno’ e ‘mai una gioia’”. Questo il divertente appello-invito lanciato ad Antonio Cassano dal presidente Luca Bonetti.

“Quest’anno no, questa stagione è diversa e dopo il classico inizio catastrofico c’è stata una netta inversione di tendenza che ci permette di sognare i primi posti in classifica. Ora, già che sei a Genova e sei ‘disoccupato’, noi siamo pronti ad accoglierti a braccia aperte. Ti tieni in forma in attesa di trovare un’altra squadra di serie A, e se non la trovi per noi sei assunto a tempo indeterminato. Il nostro programma è il seguente: due allenamenti a settimana il martedì e il giovedì sul campo delle Marcelline, e la partita di campionato il sabato o la domenica pomeriggio. Ti offriamo la maglietta numero 10 che oggi indossa gelosamente il nostro presidente, avrai la fascia di capitano e l’aperitivo offerto ogni giovedì sera”, prosegue.

“Dai Antonio, dacci una mano con te l’Endas ai Tre Pini stavolta lo vinciamo”, conclude.

Più informazioni