Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Band degli Orsi apre la “Tana degli Orsetti” a due passi dal Gaslini

Più informazioni su

Genova. Verrà inaugurata domani martedì 10 febbraio alle ore 18, con la benedizione del neo Arcivescovo Vicario di Genova Monsignor Nicolò Anselmi, “La Tana degli Orsetti”, la nuova struttura della Onlus la Band degli Orsi pensata per l’accoglienza dei fratellini e delle sorelline dei bambini ricoverati presso l’Istituto Giannina Gaslini di Genova.

Realizzata presso i locali dell’Abbazia di San Gerolamo in via Redipuglia 24, sarà aperta sei giorni a settimana a seconda delle necessità e potrà ospitare una media di 60 bambini a settimana per un totale annuo di circa 3000 piccoli ospiti. Dopo circa un anno di lavori il risultato è una sede di 73 metri quadrati suddivisa in tre locali adibiti a giochi, letture, attività creative oltre ad un terrazzo di circa 40 metri quadrati e ad un enorme prato per le attività all’aperto.

In virtù dell’esperienza acquisita dai volontari – nei due “Rifugi degli Orsi” già esistenti sempre di fronte all’ingresso superiore del Gaslini le notti offerte fra il 2013 e il 2014 sono state 3650 e le famiglie ospiti hanno superato il migliaio – l’associazione ha deciso di aprire “La Tana degli Orsetti”.

“Nella nostra storia di volontariato, ormai ultra decennale, abbiamo visto numerose famiglie dividersi per poter accudire tutti i figli, oppure disperarsi perché, per seguire il bambino in ospedale, sono stati naturalmente trascurati gli altri figli. Abbiamo compreso che la necessità di un luogo per accogliere fratellini e sorelline fosse vitale: molto spesso per le famiglie che affrontano la permanenza di uno dei loro figli in ospedale una delle difficoltà da gestire è l’allontanamento dagli altri figli”, ha detto il Presidente Emanuele Micheli.

La “Tana degli Orsetti” sarà dunque un luogo che consentirà a chi vive lontano di potersi portare la famiglia a Genova senza dover fare “salti nel buio” fra baby sitter o costose strutture di supporto. Significa per le famiglie genovesi avere un supporto anche per quelle problematiche che sembrano facili da risolvere: una visita di un giorno in ospedale, un improvviso ricovero. Orari di apertura: da lunedì a venerdì dalle 8 alle 17; sabato dalle 9 alle 17.