Quantcast
Cronaca

Baciò un uomo sull’autobus: assolto dall’accusa di violenza sessuale

palazzo di giustizia tribunale genova

Genova. E’ stato assolto dall’accusa di violenza sessuale per aver baciato un altro uomo di 30 anni su un autobus. Protagonista un uomo di 40 anni, che però allo stesso tempo è stato condannato a 3 anni e un mese per essersi impossessato della borsetta del 30enne, per lesioni e per resistenza a pubblico ufficiale.

Il processo si è svolto con rito abbreviato davanti al gup Silvia Carpanini a Genova. Oltre ad averlo assolto dalla violenza sessuale il gup ha derubricato l’iniziale reato di rapina in “esercizio arbitrario delle proprie ragioni” con violenza alla persona. L’episodio risale all’agosto scorso a Sampierdarena.

Secondo l’imputato, difeso dagli avvocati Piero Franzosa e Alessandro Famularo, l’approccio sarebbe stato consenziente ma, una volta scesi dal mezzo pubblico, tra i due sarebbe nata una lite per una questione di soldi. L’imputato si sarebbe impossessato della borsetta dell’altro che, per recuperala, era caduto fratturandosi un braccio. Era poi intervenuta la polizia contro la quale l’imputato aveva opposto resistenza.